Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 05:22

A Lecce nasce il museo Memmo

In collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, sarà dedicato alla storia della cultura artistica appula, valorizzerà opere mai esposte
LECCE - Grazie alla fondazione Memmo, in collaborazione con il ministero per i Beni e le Attività Culturali, la città di Lecce si arricchisce di una nuova sede espositiva: il Museo Memmo, dedicato alla storia della cultura artistica dell'Apulia, ideato allo scopo di valorizzare opere mai esposte e diffonderne la conoscenza. Il Museo Memmo, che inaugura oggi, dedicherà ampi spazi dell'edificio presso Porta Napoli a opere di istituzioni pubbliche e di collezioni private in grado di illustrare lo sviluppo storico della regione in epoca antica, attraverso aspetti storico-artistici che riguardano tecniche di lavorazione ed elementi decorativi.
Le ceramiche d'Apuleia, databili tra il 1.000 a.C. e l'epoca della romanizzazione, rappresentano un'importante produzione capace di caratterizzare al meglio l'archeologia della regione; la loro catalogazione ha permesso di delineare un quadro preciso dell'evoluzione storica dell'Apulia, illustrato attraverso l'esposizione delle opere originali e degli apparati didattici per l'approfondimento di aspetti geografici, commerciali, decorativi e delle tecniche di lavorazione.
Il percorso espositivo comprende un primo nucleo di opere recuperate attraverso gli anni dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, provenienti da scavi clandestini: in questo modo diventa possibile dare visibilità a una serie di oggetti che rischierebbero, altrimenti, di rimanere chiusi nelle casse e stipati nei depositi, vanificando l'opera di recupero dal mercato clandestino.
Il museo potrà successivamente ospitare altre opere provenienti da collezioni di altri musei consentendone una più ampia fruizione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione