Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 22:46

Taranto - I CC: in quella casa di riposo evasi contributi per un milione e mezzo

Operazione del Nucleo ispettorato del lavoro. Il responsabile della cooperativa inadempiente, è stato denunciato alla Procura della Repubblica
TARANTO - Una evasione contributiva per un milione e mezzo di euro è stata scoperta a Taranto dai carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro. Al termine di indagini su una casa di riposo per anziani e controlli amministrativi incrociati con gli Enti e gli Istituti previdenziali interessati, i militari dell'Arma hanno accertato che l'attività non era in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore del personale dipendente. L'azienda interessata, oltre a non far pervenire all'Inps e all'Inail i contributi e premi, non avrebbe versato neppure le quote a carico dei lavoratori dipendente nonostante provvedesse a trattenerli sistematicamente dalle retribuzioni corrisposte agli stessi.
Per quanto concerne il mancato versamento delle somme trattenute sulle retribuzione dei dipendenti, costituendo specifico illecito penale, il responsabile della cooperativa inadempiente, è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto.
I circa 1,5 milioni di euro di evasione contributiva accertata sono stati completamente «recuperati» dal N.I.L. attraverso le procedure amministrative previste interessando l'INPS e l'INAIL competenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione