Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 02:14

Sciopero a scuola, rapina in farmacia

Colpo da 200 euro a Trani con armi e calzamaglie. Catturati dalla Polizia due quindicenni, che avevano disertato i banchi grazie alla mobilitazione studentesca
TRANI (Bari) - Non erano andati a scuola approfittando della giornata di mobilitazione studentesca e si sono invece diretti in una farmacia del centro di Trani, in corso Cavour, dove, armati e con i volti coperti con calzamaglie, hanno compiuto una rapina. I due, entrambi quindicenni, sono stati bloccati e arrestati subito dopo dalla Polizia.
Secondo la ricostruzione dell'accaduto resa nota dagli investigatori, i due minorenni, poco dopo le 10 di stamani, sono entrati all'interno della farmacia con i volti travisati, uno armato con una pistola e l'altro con un taglierino, e hanno minacciato la titolare. Quest'ultima ha tentato di reagire ed è stata per questo ferita con il taglierino a una mano. Durante la colluttazione la donna ha perso l'equilibrio ed è caduta riportando anche lievi contusioni.
I due rapinatori minorenni si sono quindi fatti impossessati del danaro in cassa, circa 200 euro, e sono poi fuggiti a piedi.
Sono stati bloccati subito dopo da una pattuglia di agenti, immediatamente intervenuta in seguito alla segnalazione della farmacista.
L'accusa nei confronti dei due è di rapina aggravata e lesioni personali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione