Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 07:46

Lecce - Fiamme in negozio

L'incendio è di matrice dolosa. Il punto vendita è di Alessandro Perrone, che ha detto agli investigatori di non aver mai ricevuto minacce per estorsione
LEQUILE (LECCE) - Indagini sono in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Lequile sull'incendio, probabilmente doloso, che la notte scorsa ha causato ingenti danni in un negozio di Lequile dove sono in vendita articoli per la casa. Titolare del negozio, che si trova in via San Pietro in Lana, nel centro del paese, è Alessandro Perrone, di 31 anni. Per spegnere le fiamme sono intervenuti i vigili del fuoco di Lecce che hanno lavorato per più di tre ore. Il materiale facilmente infiammabile, ha distrutto ogni cosa e ha anche danneggiate due negozi attigui. Perrone ha detto agli investigatori di non aver mai ricevuto minacce a scopo di estorsione.
Gli investigatori hanno accertato che l'incendio è stato di origine dolosa. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, a generare le fiamme è stato del liquido infiammabile cosparso all'interno mediante la rottura di una finestra dal retro.
L'incendio è divampato poco prima dell'una. A dare l'allarme ai Vigili del Fuoco sono stati alcuni residenti. Le fiamme hanno completamente distrutto l'arredo interno e la merce. Ingenti i danni anche per i due negozi adiacenti danneggiati dal fuoco: uno di articoli da regalo, l'altro di abbigliamento. Paura per gli abitanti degli appartamenti sovrastanti, i cui muri esterni sono stati anneriti, senza riportare però danni strutturali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione