Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 22:46

Ucciso pregiudicato nel Foggiano

Il suo corpo è stato trovato ieri sera nelle campagne, in agro di Candela. Si tratta di Rocco Morrongiello, con precedenti • Si cerca un immigrato extracomunitario
CANDELA (Fg) - Un uomo di 58 anni, Rocco Morrongiello, con precedenti penali, è stato ucciso nel foggiano. Il suo corpo è stato trovato ieri sera nelle campagne, in agro di Candela vicino alla strada provinciale 97. E' deceduto durante il trasporto in Ospedale dopo che il servizio 118 era intervenuto in seguito a una chiamata effettuata dal figlio.

Quest'ultimo ha trovato la Peugeot 206 del padre, fuori dalla sede stradale e ha pensato subito a un incidente. Ma appena arrivato al Pronto Soccorso dell'Ospedale, i sanitari si sono accorti che il cadavere presentava quattro colpi d'arma da fuoco al torace. Sembra che Morrongiello non facesse parte di gruppi della criminalità organizzata.

FORSE CONOSCEVA I SUOI SICARI<(b>
Potrebbe essere stato prima picchiato da una o più persone che forse conosceva e poi ucciso con colpi di pistola Rocco Morrongiello, l'agricoltore di 58 anni, con precedenti penali per estorsione e contrabbando, ucciso nella tarda serata di ieri nei pressi di Candela (Foggia). Sulla testa della vittima sono state riscontrate ferite lacero-contuse, elemento questo che fa ipotizzare agli investigatori che l'agricoltore è stato picchiato durante la lite avuta con il suo o i suoi sicari. Dopo il diverbio, Morrongiello è stato colpito con diversi proiettili alla gola, al torace e alla spalla.

Il cadavere è stato trovato da uno dei figli dell'uomo, che ieri sera stava tornando a Candela dopo aver lavorato nella campagna di famiglia. Il giovane ha visto la Peugeot station wagon del padre nei pressi di una cunetta. Credendo si trattasse di un malore (il padre ha già avuto un infarto), il giovane ha telefonato al 118, che ha provveduto a soccorrere l'uomo e a portarlo al pronto soccorso degli Ospedali riuniti di Foggia. Qui i sanitari, oltre a certificare il decesso, hanno notato che Morrongiello era stato colpito da proiettili di arma da fuoco ed hanno allertato le forze dell'ordine.
Le indagini, coordinate dal pm di turno del tribunale di Foggia Alessandra Fini, sono condotte dalla squadra mobile della questura e dai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione