Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 22:52

Bari, nasce Accademia del Cinema dei Ragazzi

Sorgerà nel quartiere periferico di Enziteto, la prima scuola di cinema per ragazzi tra i 16 ed i 19 anni realizzata in Italia, completamente gratuita. Il 15 iniziano le lezioni, iscrizioni fino al 12 ottobre
Bari, nasce Accademia del Cinema dei Ragazzi
BARI - Sorgerà a Bari, nel quartiere periferico e degradato di Enziteto, la prima «Accademia del cinema ragazzi» realizzata in Italia, che sarà completamente gratuita e impegnerà per un anno ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 19 anni. In cattedra saliranno i protagonisti del cinema pugliese: Alessandro Piva, Edoardo Winspeare, Emilio Solfrizzi, Nico Cirasola, Mimmo Mongelli, Pippo Mezzapesa e Chiara Balestrazzi e Salvatore De Mola. I corsi avranno inizio sabato 15 ottobre, con una lezione di Alessandro Piva. Il termine per le iscrizioni è stato fissato per mercoledì 12 ottobre.

L'iniziativa è della cooperativa sociale Get di Bari-Palese ed è sostenuta con un finanziamento di 78mila euro dalla circoscrizione Palese-Santo Spirito del Comune di Bari. L'intento, spiegano gli organizzatori, è di realizzare un presidio culturale permanente sul territorio: saranno i ragazzi con i loro film a raccontare e denunciare la condizione di Enziteto, periferia metropolitana del degrado che, «anche attraverso l'esperienza dell'Accademia del cinema ragazzi, potrà iniziare a far parlare di sè in maniera diversa oltre i tragici fatti di cronaca dei mesi scorsi».
In questo senso, l'Accademia si candida a «svolgere un ruolo di potenziale motore di riscatto e di riqualificazione socioculturale per il quartiere, fuori da ogni logica di estemporaneità», spiega lo psicologo Pino Guario, direttore della scuola e presidente del Get, precisando che «l'obiettivo è rivalutare la periferia di Enziteto come spazio di vita, di creatività e di aggregazione sociale».
«Guardiamo, infatti - dice - non solo a Enziteto, ma alla periferia in quanto tale, come a una fucina di idee, a un luogo di sperimentazione di nuovi linguaggi comunicativi e di crescita culturale. Vogliamo dare valore e significato alla vita sociale e culturale di Enziteto e fare della sua natura di periferia una ragione di risorsa e arricchimento, un luogo di storie e di narrazioni che i ragazzi sapranno raccontare con il cinema, descrivendo attraverso i film che realizzeranno innanzitutto se stessi e il loro difficile quotidiano. Siamo consapevoli che l'Accademia del cinema ragazzi non potrà offrire una risposta risolutiva agli annosi mali di Enziteto, ma siamo convinti che possa rappresentare un primo passo per la sua riqualificazione».

L'Accademia avrà sede negli spazi della Scuola Iqbal (XII Circolo Didattico, Zona San Pio a Bari Enziteto). Sono previste 257 ore di lezioni teoriche, e 350 ore dedicate alla produzione video. I ragazzi realizzeranno i loro filmati-documentari, cortometraggi di fiction, spot pubblicitari e film d'animazione (cartoni animati) che saranno mandati in rete da un'emittente locale. I ragazzi seguiranno, inoltre, stage proprio presso le televisioni locali baresi e regionali, e avranno a disposizione, all'interno della scuola, un appuntamento settimanale con i grandi capolavori del cinema, messi a disposizione dalla videoteca del Get.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione