Cerca

Giovedì 18 Gennaio 2018 | 06:48

Monteiasi, l'addio al carabiniere-eroe

Si sono svolti i funerali di Angelo Spagnulo, 25 anni, ucciso durante una rapina in una stazione di servizio. Benzinai della Confcommercio devolvono somma alla famiglia
MONTEIASI (TARANTO) - «Il gesto di Angelo di proteggere i suoi parenti appartiene al Dna dell' Arma dei Carabinieri, ma appartiene anche all' umanità e cristianità che Angelo aveva acquisito». La voce dell' arcivescovo di Taranto, mons.Benigno Luigi Papa, è rotta dall'emozione quando pronuncia queste parole durante l' omelia ai funerali di Angelo Spagnulo, il carabiniere di 25 anni ucciso il 24 settembre da un rapinatore durante un tentativo di rapina in una stazione di servizio. «La vita di Angelo è stata stroncata dalla malvagità di alcuni uomini» ha detto l'arcivescovo che ha ricordato la «la grandezza d'animo, la nobiltà di cuore, la generosità del carabiniere ucciso nel proteggere i suoi parenti presenti nel luogo della morte».
Ma, ha proseguito mons.Papa, questo episodio di morte può essere anche «sorgente di speranza per Angelo, per la comunità cristiana, per tutti noi», in particolare per la decisione presa dai suoi famigliari di donare gli organi. «Un gesto di vita - ha commentato mons.Papa - e finchè ci saranno al mondo persone capaci di compiere gesti come questo, abbiamo motivo di speranza. Sono i segni della presenza di Cristo che ci permettono di guardare avanti con tanto coraggio».
Prima di benedire il feretro, il cappellano della Regione Carabinieri Piemonte e Valle d' Aosta, ha letto poche righe scritte «dal cuore dei compagni di Verbania», la città in cui Angelo prestava servizio. «Angelo era - hanno scritto i suoi colleghi - anzi è un carabiniere generoso, altruista e leale. Ma ancora di più un amico per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, allegro, solare. Lo vogliamo ricordare nel suo ultimo gesto di solidarietà perchè donando gli organi ha dato un grande significato alla sua vita». Subito dopo, le migliaia di persone in chiesa e che erano fuori non hanno trattenuto un lungo applauso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400