Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 05:27

Donati gli organi del carabiniere-eroe

Il prelievo multiorgano, deciso dalla famiglia, è stato eseguito. Angelo Spagnulo, ucciso durante una rapina, sabato scorso a Monteiasi (Taranto), aveva 25 anni
TARANTO - La banda di rapinatori che ha ucciso il carabiniere Angelo Spagnulo potrebbe essere la stessa che fra luglio e settembre ha messo a segno altri tre colpi nella zona orientale della provincia jonica. E' questa una delle piste che stanno seguendo i carabinieri per far luce sul delitto di sabato scorso, maturato durante una rapina in una stazione di servizio a Monteiasi, gestita da due cugini del carabiniere.
Le rapine con modalità analoghe - ad agire sempre tre persone, tutte armate con fucile da caccia - sono state compiute a luglio ai danni del titolare di un chiosco di bibite a Monteiasi, e nella prima decade di settembre prima in un bar a Carosino e poi in una pizzeria sulla strada provinciale Monteiasi-Grottaglie. Complessivamente i rapinatori avevano racimolato poco più di tremila euro.
Queste analogie stanno spingendo gli investigatori a verificare se possa trattarsi della stessa banda che ha ucciso Spagnulo. Il carabiniere di Monteiasi, che prestava servizio a Verbania ed era in convalescenza, è stato freddato con una fucilata alla testa. Uno dei tre rapinatori pare abbia fatto fuoco dopo che Spagnulo si era mosso protestando perchè il malfattore stava molestando la cugina avvicinandole anche il fucile.
Intanto oggi a Taranto, nell'ospedale Santissima Annunziata, dopo il consenso dato dai famigliari del militare, si è proceduto all'espianto di alcuni organi. A Spagnulo sono stati prelevati il cuore, i polmoni, i reni, il fegato e le cornee con l'ausilio di equipe mediche provenienti dall'azienda ospedaliera S.Maria della Misericordia di Udine, dal centro trapianti del Policlinico Sant'Orsola Malpighi di Bologna, dal centro trapianti dell'Ismet di Palermo, dall'ospedale Vito Fazzi di Lecce e dalla struttura complessa di Oculistica dell'ospedale San Giuseppe Moscati di Taranto.
I funerali di Angelo Spagnulo si terranno domani pomeriggio alle 15 a Monteiasi nella chiesa di San Giovanni Battista. Alle esequie è prevista la presenza del comandante generale dell'Arma dei carabinieri, generale Luciano Gottardo, e dei sottosegretari di Stato alla Giustizia, Luigi Vitali, e all'Interno, Alfredo Mantovano. Nel piccolo centro di Monteiasi domani sarà lutto cittadino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione