Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 01:44

Omicidio De Cesare: patteggiati 20 anni

Mauro Fusillo, il camionista di San Severo, accusato di aver ucciso il 3 maggio del 2003 Maurizio De Cesare, ha patteggiato la condanna a 20 anni di reclusione
FOGGIA - Ha patteggiato davanti alla Corte d'Assise d'Appello di Bari la condanna a 20 anni di reclusione Mauro Fusillo, il camionista di San Severo, accusato di aver ucciso il 3 maggio del 2003 Maurizio De Cesare, un altro camionista. L'omicidio è avvenuto all'interno di una rimessa per autotreni alla periferia di San Severo, sulla strada statale per Torremaggiore: Fusillo avrebbe ucciso De Cesare con un colpo di pistola calibro 9 all'addome per un debito non saldato. Secondo l'accusa la vittima avrebbe ricevuto dall'omicida un prestito per acquistare dei pneumatici per il suo camion, ma nonostante le continue richieste De Cesare non gli avrebbe mai ridato quei soldi. Il 19 maggio dello scorso anno Fusillo era stato condannato a 30 anni di reclusione dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Foggia, al termine del processo celebrato con il rito abbreviato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione