Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 07:51

Bari - Un osservatorio per l'ex Fibronit

Uno strumento veloce di informazione, di orientamento, comunicazione e trasparenza tra le istituzioni in rete e la società. «Entro ottobre inizieranno i lavori per la messa in sicurezza dell'area»
BARI - Uno strumento veloce di informazione, di orientamento, comunicazione e trasparenza tra le istituzioni in rete e la società. Risponderà a questi criteri l'Osservatorio area ex Fibronit che, voluto nella conferenza di servizi del 25 luglio scorso, si è insediato oggi a Bari alla presenza dell'assessore all'Ambiente del Comune di Bari, Maria Maugeri.
Fanno parte dell'Osservatorio i rappresentanti del comitato Fibronit, i presidenti di circoscrizione delle aree interessate, oltre ai rappresentanti della Provincia e dell' Arpa.

«L'insediamento di oggi - ha detto Maugeri - precede l'apertura del cantiere per i lavori nell'area ex Fibronit per la tutela della salute pubblica». Proprio oggi - ha annunciato l'assessore - l'impresa ha consegnato il piano di revisione del progetto effettivo che ora è all'attenzione della ripartizione. Tra oggi e domani, dopo l'approvazione del progetto e fatte salve le indicazioni degli enti competenti e l'approvazione dello Spesal, si dovrebbe dare avvio ai lavori. «Entro ottobre il cantiere sarà attivo e in seguito - ha detto ancora Maugeri - dopo la convenzione con la Regione si potrà procedere alla messa in sicurezza dell'area».

L'Osservatorio seguirà i lavori garantendo «l'informazione, la trasparenza e la discussione su quanto succede». «Subito dopo l'approvazione del progetto - ha precisato il presidente della circoscrizione Japigia, Pasquale Leccese - chiederemo una verifica sulle sollecitazioni provocate dal traffico ferroviario nell'area ex Fibronit e se l'esito sarà positivo penseremo ad una chiusura al traffico ferroviario dell' area, sostituendo ai treni i bus navetta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione