Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 02:24

Ostuni, dal 20 settembre arriva «Incontrogioco»

L'amministrazione comunale della Città Bianca ha organizzato lo spazio aperto per i piccoli dai 18 ai 36 mesi ed i loro genitori. In programma iniziative formative e culturali che li orientino e li rassicurino nel ruolo di educatori
OSTUNI - L'amministrazione comunale di Ostuni ha organizzato lo spazio «IncontroGioco bambini-genitori» rivolto a tutti i piccoli dai 18 ai 36 mesi. Lo "spazio IncontroGioco", accoglierà i bambini e le loro famiglie ogni martedì e giovedì dalle ore 16 alle ore 19 presso i locali della Ludobiblioteca ubicata in viale Aldo Moro. «Il Centro gioco - spiega l'assessore alle politiche sociali, Vincenzo Putignano -nasce nel rispetto degli obiettivi indicati dal Piano Comunale per l'Infanzia e l'Adolescenza in applicazione della legge 285/97 e risponde sia al bisogno del bambino di incontrare coetanei, sperimentare momenti di gioco, di socializzazione e di scoperta, che al bisogno dei genitori di usufruire di iniziative formative e culturali che li orientino e li rassicurino nel ruolo di educatori». Al fine di realizzare tali obiettivi, sono anche previsti incontri mensili con la psicologa del consultorio familiare, dott. Maria Palmisano. Il centro offre tre spazi: un laboratorio in cui il bambino può imbrattarsi di colore per scoprire il piacere di sporcarsi imparando; uno spazio in cui impara a socializzare e a limitare il lavoro dei grandi giocando; una sala in cui impara a conoscere il proprio corpo attraverso il movimento. L'obiettivo è quello di sviluppare e consolidare la fiducia e la comprensione del proprio bambino; la consapevolezza che i problemi che li mettono in ansia, sono normali e condivisi; la capacità di trovare soluzioni educative proprie, personali ed adatte ai valori e allo stile di vita della propria famiglia. In questo si faciliterà la sensibilità e le risorse educative dei genitori facilitando la comunicazione e la conoscenza tra le famiglie che frequentano il servizio e sollecitando la condivisione di esperienze, dubbi, difficoltà e soluzioni educative. Una richiesta che è giunta soprattutto dalle coppie giovani che sono quelle che in maggior numero hanno aderito a quest'iniziativa per essere sostenuti nel favorire un sano sviluppo psicofisico ed emotivo del bambino. Viene posto a disposizione uno spazio di incontro con altre famiglie, con esperti, in luoghi attrezzati per il gioco e con la possibilità di poter usufruire di iniziative formative e culturali che orientino e rassicurino nel ruolo di educatori. Per informazioni e iscrizioni: tel. 0831-307202, oppure il "Centro Spazio IncontroGioco" in viale Moro, presso la Ludobiblioteca, tel. 0831-303696.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione