Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 19:21

Un filo fra l'Iraq e Francavilla Fontana

Sei militari del contingente italiano presente a Nassiriya (per la missione "Antica Babilonia 8") hanno ricordato la festa della Madonna della Fontana, idealmente vicini ai loro concittadini pugliesi. Fanno parte della Brigata corazzata "Ariete"
NASSIRIYA (Iraq) - Anche a Camp Mittica è stata brevemente festeggiata la ricorrenza la festa della Madonna della Fontana, patrona di Francavilla Fontana, la cittadina a 30 chilometri di Brindisi. Nassiriya (Iraq) - Militari pugliesi di Francavilla Fontana
Protagonisti, alcuni militari attualmente impegnati nella missione denominata "Antica Babilonia 8", inquadrati nella Brigata corazzata "Ariete" dell'Esercito italiano.
Nonostante i numerosi impegni che ogni giorno vedono partecipi i nostri soldati, alcuni di loro non hanno voluto rinunciare ad un incontro volto a rivolgere un pensiero alla Patrona del loro paese Natale ed anche a tutti i familiari e paesani che seguono con attenzione e costanza il loro operato in un teatro impegnativo e delicato qual è quello iracheno.
Si tratta del colonnello Giovanni Contestabile, direttore amministrativo del Contingente; del tenente colonnello Giuseppe Iurlaro, ufficiale dal quale è assicurato il sostegno logistico alla missione; del capitano Fabio Altavilla, responsabile della logistica nell'ambito della componente Genio del contingente, una delle pedine più importanti nell'ambito della ricostruzione; del Sottotenente Sergio Carriere, giovane ufficiale che lavora con grande preparazione ed entusiasmo in Sala Operativa; del 1° maresciallo Giovanni Calandro, sottufficiale impegnato nel servizio informazioni; e del carabiniere scelto Domenico Martina, della Task Force MSU, componente di rilevante importanza nella strutturazione dell'Italian Joint Task Force - Ariete che dal 7 settembre ha dato il cambio alla Brigata Folgore a Camp Mittica, base italiana a circa 13 Km. dall'abitato di Nassiriyah.
Durante i loro incontri, i militari hanno espresso parole di grande entusiasmo per i tre giorni che il loro paese Natale dedica alla propria Patrona, giornate che culminano nella sfilata storica che riempie di colori e costumi medievali le vie della cittadina, evidenziandone il particolare attaccamento alle tradizioni e usanze locali. Colori e suoni che per qualche attimo sono riusciti a distogliere l'attenzione dalla monotonia di un paesaggio iracheno fatto di polvere desertica e vento caldo.
La missione Antica Babilonia 8, risulta essere attualmente quella con la più alta concentrazione di cittadini originari di Francavilla Fontana, senza dimenticare che anche la Brigata Folgore da pochi giorni rientrata in Italia, vantava un'esponente di stessa provenienza, il generale di Brigata Pietro Costantino, nato nel centro pugliese da famiglia di radicate tradizioni militari e comandante della missione Italiana fino allo scorso 7 settembre, quando ha passato le redini del Comando al generale di Brigata Roberto Ranucci, di estrazione partenopea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione