Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 15:33

Agricoltura, a Bari una Fiera biennale

Aprirà i battenti nel 2007 (dal 19 al 22 aprile) e avrà una superficie espositiva coperta di circa 70.000 mq. Obiettivo: sviluppare sinergie di settore nel Mediterraneo
BARI - E' prevista dal 19 al 22 aprile del 2007 la prima edizione della Fiera specializzata sull' agricoltura che avrà una superficie espositiva coperta di circa 70.000 metri quadrati. Sarà indirizzata non soltanto all' esposizione di macchine agricole di pieno campo, ma anche all'esposizione degli impianti per la estrazione e la trasformazione dei prodotti, cercando di coinvolgere in un grande progetto i principali attori dell'intera filiera.
Si pensa, con la fiera biennale dedicata all'agricoltura, di costruire un polo economico italiano, come ponte verso il Mediterraneo, in modo da aggiornare tecnicamente gli operatori del settore, promuovere e sviluppare contatti attraverso una filiera internazionale che svolta anche manifestazioni specifiche nei diversi Paesi del Mediterraneo. L' ente Fiera prevede di organizzare una serie di incontri nei vari Paesi del Mediterraneo e dell' Est europeo: Egitto, Marocco, tunisia, Algeria, Libano, Siria, Serbia, Albania , Romania, Bulgaria. Lo scopo è quello di sviluppare una maggiore sinergia con gli operatori di questi Paesi.
L' appuntamento è stato presentato oggi a Bari, nell' ambito della Fiera del Levante, nel corso di un convegno che è stato aperto dal presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e al quale hanno partecipato, tra gli altri, il presidente dell' Unacoma di Roma, Massimo Goldoni, e Paolo De Castro, dell' Università di Bologna. «Competere nel mercato globale significa - ha detto quest' ultimo - rendersi conto che bisogna competere con realtà produttive che hanno costi di produzione e manodopera infinitamente più bassi dei nostri. Per vincere la sfida bisogna contare sulle capacità distintive del nostro agroalimentare, mettere in rilievo il nostro territorio, la nostra cultura, le tradizioni alimentari».
Si tratta - ha sottolineato Vendola - di un appuntamento specialistico puntato sugli operatori, «un appuntamento fieristico complementare a quello che si svolge, per quanto riguarda la Puglia, a Foggia». «Si tratta - ha aggiunto - di costruire un sistema fieristico polivalente che possa rivolgersi al grande pubblico del consumo, al grande pubblico degli operatori e anche al mondo della ricerca e dell' Università Ecco, noi dobbiamo provare ad amalgamare tutti gli attori del tema agricolo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione