Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 17:27

Violenze dopo la partita Lecce - Ascoli

Un gruppo di tifosi, che si era fermato a rumoreggiare dinanzi agli spogliatoi, ha rotto con alcune bottiglie il parabrezza dell'auto del vicepresidente Semeraro. La moglie del giocatore Valdes (nella foto) colpita da una bottiglietta
LECCE - Finale movimentato per Lecce-Ascoli. Un gruppo di tifosi, che si era fermato a rumoreggiare dinanzi agli spogliatoi, ha rotto con alcune bottiglie il parabrezza dell'auto del vicepresidente, Pierandrea Semeraro, mentre questi usciva dall'antistadio. Non ha avuto sorte migliore il giocatore Valdes (che peraltro non era andato nemmeno in panchina), il quale ha trovato rotto il parabrezza della propria auto che aveva parcheggiato fuori dallo stadio.
Che il pubblico salentino non fosse rimasto soddisfatto di quest'altra prestazione incolore della propria squadra lo si era capito anche nelle fasi finali della partita, quando in tanti hanno invocato a gran voce il nome di Zeman, allenatore della passata stagione.
Gravi episodi anche negli spogliatoi. Vittima la moglie del calciatore cileno Jaime Valdes, colpita alla spalla da una bottiglietta d'acqua lanciata dall'esterno.
Al momento la protesta sembra essersi placata, la Polizia è ancora sul posto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione