Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 22:52

Izzo - Maiorano chiede detenzione a Lecce

L'ergastolano pugliese (marito di Maria Carmela Linciano e padre di Valentina, uccise dal «mostro del Circeo») torna a chiedere di essere trasferito
LECCE - Attraverso il proprio legale, l'avvocato Stefano Chiriatti, l'ergastolano di San Donato di Lecce, Giovanni Maiorano, torna a chiedere di essere trasferito in un carcere più vicino al capoluogo salentino. La richiesta è stata inoltrata oggi al ministero della Giustizia. Maiorano è il marito di Maria Carmela Linciano nonchè padre di Valentina, uccise lo scorso 28 di aprile a Ferrazzano (Campobasso) da Angelo Izzo, il cosiddetto mostro del Circeo, all'epoca dei fatti in permesso. Dopo un periodo di detenzione nel carcere «Pagliarelli» di Palermo, Maiorano è stato trasferito in via definitiva a Pistoia. Secondo l'avvocato Chiriatti, Maiorano necessita del conforto, durante questo suo difficile momento, dei parenti, che vivono a San Donato e nei paesi vicini, e che per questo hanno difficoltà a raggiungere Pistoia per i colloqui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione