Domenica 22 Luglio 2018 | 16:57

Ammazzato un uomo nel Barese

Il corpo di Sabino Conteduca, 30 anni, con precedenti penali per reati minori, è stato trovato in campagna. Gli hanno fracassato il capo e gli hanno sparato
BARI - Un uomo è stato ucciso nelle campagne tra Sammichele di Bari e Acquaviva delle Fonti, nel Barese. Si tratta di Sabino Conteduca, di 30 anni, di Triggiano (Bari), con precedenti penali per reati minori.
Il giovane - secondo gli investigatori - sarebbe morto dopo essere stato colpito ripetutamente al capo con una pietra; le ferite rilevate su altre parti del corpo sarebbero state procurate dai pallini di un fucile da caccia. Il cadavere è stato trovato in una strada interpoderale, solitamente usata da numerosi agricoltori per accedere ai propri terreni.
Al momento gli inquirenti non si pronunciano sui moventi dell'omicidio, anche perchè Conteduca non sembrava essere legato ad alcun gruppo criminoso; l'ultimo reato di cui si era reso responsabile è stato di resistenza a pubblico ufficiale.
Alcune persone vengono tuttora sentite dai carabinieri per acquisire elementi sulle attività dell'ucciso e delineare il quadro dell'omicidio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS