Cerca

Venerdì 19 Gennaio 2018 | 02:37

Torna a Bari il Tesoro di San Nicola

Le sessantasei opere (che coprono un arco temporale dall'XI al XIX secolo) sono state esposte a Mosca nell'ambito di una Mostra che ha riscosso un lusinghiero successo
BARI - Dopo lo straordinario successo di pubblico rientrano a Bari, con aereo messo a disposizione dall'Aeronautica Militare, le opere in Mostra a Mosca, una parte consistente del Tesoro della Basilica pontificia di san Nicola di Bari, sessantasei opere che coprono un arco temporale dall'XI al XIX secolo. L'esposizione, attraverso gli straordinari doni pervenuti alla Basilica nei secoli, testimonia di un culto verso il Santo, ponte fra Oriente ed Occidente, particolarmente sentito dai fedeli ortodossi, e ne è testimonianza il grande successo di critica e di pubblico che ha fatto registrare 72.116 visitatori. Un successo che conferma la validità di produzioni di eventi sia sul piano culturale che di promozione territoriale. La Mostra, curata da Gerardo Cioffari op. e da Marisa Milella è stata promossa dalla Basilica di san Nicola di Bari e dalla Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per le province di Bari e Foggia. L'evento è stato reso possibile grazie alla sensibilità e al contributo della Regione Puglia, ai quali si sono aggiunti quelli della Provincia di Bari, del Comune di Bari, della Camera di Commercio di Bari, col Patrocinio dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal Ministero degli Esteri, dall'Ambasciata Italiana a Mosca e dall'Istituto Italiano di Cultura di Mosca. La Mostra ripercorre, attraverso il patrimonio d'arte e di storia del «Tesoro di san Nicola» le fasi tutte di una storia che non si interrompe. Le opere in mostra sono suddivise in cinque sezioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400