Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 14:59

Crispiano - Spara a figli e nipoti

Un anziano di 85 anni è stato arrestato ai domiciliari dai carabinieri per aver imbracciato un fucile e sparato contro i parenti erano a casa sua e con i quali aveva litigato
CRISPIANO (TARANTO) - Un anziano di 85 anni è stato arrestato - ottenendo per la sua età i domiciliari - dai carabinieri per aver imbracciato un fucile e sparato contro figli e nipoti che erano a casa sua e con i quali aveva avuto un diverbio. E' accaduto a Crispiano, nel tarantino, in contrada Formicusi.
L'uomo ha detto ai carabinieri che i suoi congiunti gli avevano mancato di rispetto. Per questo ha preso un fucile calibro 12 che da anni aveva in casa e ha cominciato a gridare contro i parenti. Due suoi nipoti hanno tentato di avvicinarsi al nonno ma l'uomo ha puntato l'arma contro di loro, minacciando di sparare. I due nipoti, spaventati, si sono allontanati e, appena voltate le spalle, l'anziano ha sparato un colpo che fortunatamente non è andato a segno. A questo punto i parenti dell'uomo hanno chiamato i carabinieri che, accompagnati da un figlio con il quale l'anziano ha buoni rapporti, sono riusciti a bloccare l' 85/enne e a farsi consegnare l'arma risultata detenuta illegalmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione