Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 00:27

Continua nel Foggiano protesta agricoltori

Questa mattina una cinquantina di braccianti si è riunita presso il Comune di San Paolo di Civitate e poi si è spostata nei pressi del bivio per Ripalta, località tra Lesina e Chieuti
FOGGIA - Si sposta nell'Alto Tavoliere la protesta degli agricoltori pugliesi, che sembrava del tutto cessata dopo l'accordo nel comparto vitivinicolo raggiunto l'altra sera a Bari con il ministro Alemanno. Questa mattina una cinquantina di braccianti agricoli si è prima riunita presso il Comune di San Paolo di Civitate e successivamente si è spostata nei pressi del bivio per Ripalta, località tra Lesina e Chieuti.
Una cinquantina i trattori che gli agricoltori hanno portato in strada per sensibilizzare l'opinione pubblica alle problematiche che investono il settore agricolo. Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di San Severo. Fino a questo momento non è tuttavia bloccata la circolazione stradale.
Intanto, il sindaco di San Severo, Michele Santarelli, ha convocato un incontro con le associazioni di categoria, domani, alle 18.00, presso la sala consiliare. Oggetto dell'incontro l' 'attuazione dell'accordo raggiunto presso le prefetture di Bari e Foggia per la soluzione della crisi del settore agricolò.

La situazione è tenuta sotto controllo da parte delle forze dell'ordine. Alla base della protesta ci sarebbe proprio l'accordo raggiunto l'altra sera a Bari, secondo quanto ha riferito l'assessore alle Attività produttive del Comune di San Paolo di Civitate, Antonio De Maso, che segue da vicino la vicenda.
«Secondo i viticoltori - ha affermato - dall'accordo sono stati esclusi i rappresentanti dei cantinieri. Un altro dei motivi che ha generato la protesta è da ricercare nella disparità di trattamento tra produttori e trasformatori. In questo modo si favorisce più il commerciante che il produttore agricolo che rappresenta, come sempre, l'anello debole della catena».
La protesta non dovrebbe comunque provocare problemi alla circolazione stradale: «Al momento - ha detto l'assessore - mi hanno assicurato che non attueranno alcun blocco stradale; però intendono mantenere alta la tensione e l'attenzione sul loro problema».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione