Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 18:36

Bari - Giovane accoltellato: un arresto

In manette un sedicenne senza precedenti penali, per aver ferito nel lido "Il Trampolino" un diciottenne durante una festa privata la sera del 24 agosto
Bari - Giovane accoltellato: un arresto
BARI - Tutti giovanissimi, tutti incensurati, tutti studenti; unica differenza tra loro il ceto sociale e il quartiere di provenienza. L'arresto a Bari di un ragazzo che compirà 16 anni tra meno di un mese accusato di tentativo di omicidio aggravato per avere accoltellato il 24 agosto scorso un suo coetaneo durante una festa in spiaggia al lido «Il Trampolino» a conferma che tutti i protagonisti di quella zuffa erano liceali.
Da un lato, però, c'erano quelli che erano entrati regolarmente nel lido Il trampolino perchè avevano la tessera e avevano pagato il biglietto come altre centinaia di ragazzi, dall'altro un gruppetto di una decina di giovani, provenienti da Bari Vecchia e dal quartiere San Girolamo, che era entrato abusivamente superando la recinzione del lido dalla parte del mare. Tra alcuni componenti dei due gruppi a più riprese sono scoppiate liti, sempre, secondo la polizia, per motivi banali, forse legati al fatto che la presenza degli abusivi non era gradita agli altri.

Nella zuffa (la polizia precisa che non si è trattato di una rissa ma solo di episodi singoli di aggressioni) oltre al sedicenne accoltellato più volte all'addome e ridotto in gravi condizioni, un altro è stato picchiato al volto e ha riportato lesioni gravi. Entrambi i ragazzi, però, ora stanno meglio: il ferito, sottoposto a due interventi chirurgici di urgenza all'addome e alla parete renale, è uscito dall'ospedale anche se è ancora sotto terapia. Le condizioni dell'altro stanno migliorando.
Alla identificazione del minorenne arrestato la polizia è arrivata grazie alla descrizione e ad altri elementi: si tratta di un ragazzo di Bari Vecchia, figlio di pregiudicati, conosciuto dalle forze dell'ordine anche se incensurato. Secondo gli investigatori, sarebbe tra quelli che, dopo essere entrati abusivamente nel lido, avrebbero provocato la zuffa. Molto probabilmente, inoltre, il ragazzo aveva già con sè il coltello utilizzato, che non è stato recuperato dalla polizia.
In tutto, secondo le indagini, nella lite sarebbero state coinvolte cinque persone: al momento non ci sono comunque altri indagati e nessuno è indagato per rissa. Non sono state inoltre accertate responsabilità degli organizzatori della festa che avrebbero, invece, tentato di arginare l'ingresso degli abusivi al lido.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione