Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 17:21

Puglia - In fiamme subappennino e murgia

Numerosi sono stati gli interventi compiuti oggi dal Corpo Forestale dello Stato per spegnere incendi in varie zone a causa della prolungata siccità e del forte vento
BARI - Numerosi sono stati gli interventi compiuti oggi dal Corpo Forestale dello Stato per spegnere incendi in varie zone della Puglia a causa della prolungata siccità e del forte vento che spira da alcuni giorni.
Gli incendi più consistenti si sono verificati a Bovino (Foggia) e nel parco nazionale dell'Alta Murgia, nel barese.
Per il primo, sulle pendici del monte Fedele, è stato necessario l'intervento di un elicottero AB412 della Forestale e di un Canadair della Protezione civile, che hanno compiuto 27 lanci d'acqua. Nella zona hanno operato anche squadre di forestali delle stazioni di Deliceto e Foggia e della Comunità montana. Il bilancio è di tre ettari di querceti e ginestreti totalmente distrutti.
Nel parco dell'Alta Murgia i forestali di Altamura, Ruvo di Puglia e Mercadante e gli operai della Regione Puglia sono da alcune ore alle prese con un incendio di vaste dimensioni in località Monte di Pietà, nelle campagne di Ruvo di Puglia. Le fiamme, che sarebbero comunque già circoscritte, si sarebbero sviluppate dalle stoppie di terreni seminativi molto estesi e a causa del forte vento si sono rapidamente propagate fino a minacciare le pinete di Murgia Serraficaia.
Sempre nel parco dell'Alta Murgia forestali e operai della Regione Puglia sono stati impegnati la notte scorsa nello spegnimento di un incendio in una pineta in località Rogadeo, nelle campagne di Bitonto (Bari), dove il fuoco ha bruciato circa 20 ettari di rimboschimento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione