Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 14:04

Wwf libera due «principi dell'aria» in Puglia

Alì e Turchino, avvoltoi allevati nel Centro di riproduzione del capovaccaio Wwf di Semproniano (Grosseto), liberati nell'oasi Lipu Gravina di Laterza
GROSSETO - Due giovani avvoltoi, allevati nel Centro di riproduzione del capovaccaio Wwf di Semproniano, sono stati liberati oggi e altri due saranno rimessi in libertà nei prossimi giorni. L' evento - sottolinea il Wwf che gestisce il centro per conto della Provincia di Grosseto - è significativo perchè la specie è in via di estinzione in Italia e può contare solo su una quindicina di coppie nidificanti nel Meridione.
Alì e Turchino è il nome dei due avvoltoi trasportati oggi, su un elicottero del corpo forestale, da Semproniano al luogo di rilascio, l' oasi Lipu Gravina di Laterza, in provincia di Taranto. I due sono nati da uova sequestrate dal corpo forestale nel porto di Ancona, alla metà di maggio. Gli operatori del centro di Semproniano, dove erano stati trasferiti i due esemplari subito dopo la nascita, li hanno allevati per alcuni giorni e poi sono riusciti a farli adottare dai capovaccai Modesto ed Elena. Ciò ha permesso loro di evitare qualsiasi ulteriore contatto con gli uomini e li ha resi idonei ad essere liberati.
Gli altri due avvoltoi che abbandoneranno la cattività sono nati invece nel centro di Semproniano alla fine di maggio: si tratta di David, figlio della coppia di capovaccai Modesto ed Elena, e di Fidel, figlio di Natalia ed Alex.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione