Lunedì 23 Luglio 2018 | 04:04

Atr Bari-Djerba - A Crispiano i funerali di Anna Paola Palmisano

Una folla composta e silenziosa ha gremito stamani la chiesa madre Madonna della Neve ed ha reso l'estremo omaggio alla donna di 52 anni morta nell'incidente aereo dell'Atr 72 al largo di Palermo
CRISPIANO (TARANTO) - Una folla composta e silenziosa ha gremito stamani la chiesa madre Madonna della Neve ed ha reso l'estremo omaggio ad Anna Paola Palmisano, la donna di 52 anni morta nell'incidente aereo dell'Atr 72 al largo di Palermo. Il rito funebre, dopo la veglia in chiesa a cui gli abitanti del paese hanno partecipato per tutta la notte, è stato celebrato dall'arcivescovo della diocesi di Castellaneta, mons.Pietro Maria Fragnelli, che conosceva personalmente la Palmisano anche perchè originario di Crispiano.
«Bisogna rispettare - ha affermato nell'omelia - il disegno misterioso che Dio ha per l'umanità. Ora Anna Paola potrà diventare un faro di luce per tutti noi ed essere accolta nell'abbraccio della vita eterna». In chiesa c'era il figlio della vittima, Gianfranco Lucaselli. L'altra figlia, Maria Grazia, è a Palermo per assistere il fratello Luciano e la fidanzata di questi, Rosanna Di Cesare, rimasti feriti nello stesso incidente aereo e ancora ricoverati in ospedale.
Alle esequie erano presenti, fra gli altri, il sindaco di Crispiano, Giuseppe Laddomada, con il gonfalone del Comune (sono stati proclamati, per ieri e oggi, due giorni di lutto cittadino), e il vicepresidente della Provincia di Taranto Giovanni D'Auria. C'era anche una rappresentanza della confraternita della Madonna della Neve, di cui faceva parte Anna Paola Palmisano.
La donna di Crispiano, dopo aver affrontato in passato gravi problemi di salute, l'anno scorso era rimasta vedova. Il marito, Angelo Palmisano, era morto sotto i suoi occhi, colpito da infarto mentre stava parcheggiando l'automobile dinanzi all'abitazione. I figli l'avevano convinta ad andare in vacanza a Djerba per svagarsi un po' dopo tante sofferenze. E' stato il suo ultimo viaggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS