Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 15:41

Quattro scout ustionati nel Potentino

I ragazzi (del Barese) si sono scottati - uno in modo grave - nell'incendio di una tenda avvenuto per cause imprecisate nei boschi di Sasso di Castalda
SASSO DI CASTALDA (POTENZA) - Quattro ragazzi di un gruppo di scout proveniente dalla provincia di Bari sono rimasti ustionati - uno in modo grave - nell' incendio di una tenda avvenuto la notte scorsa per cause imprecisate nei boschi di Sasso di Castalda (Potenza) dove trascorrevano un periodo di vacanza.
Il gruppo di scout proveniva da Gravina di Puglia (Bari). Dei quattro ustionati, tutti trasportati nell' ospedale San Carlo di Potenza, tre hanno riportato bruciature considerate lievi; una ragazza di 14 anni, invece, è stata trasferita stamani in elicottero all' ospedale «Cardarelli» di Napoli. Secondo quanto si è appreso, ha subito ustioni sul 65 per cento del corpo.
Sono state dimesse oggi le tre ragazze scout di 13 e 14 anni di Gravina di Puglia (Bari) ricoverate all' ospedale di Potenza per le leggere ustioni riportate la scorsa notte nell' incendio della loro tenda in una faggeta di contrada Costara, a Sasso di Castalda (Potenza).
Non è in pericolo di vita l' unica ustionata grave del gruppo, una ragazza di 14 anni ricoverata al reparto Rianimazione dell' ospedale Cardarelli di Napoli con ustioni superficiali sul 65 per cento del corpo.
Dai primi accertamenti degli inquirenti, l' incendio è stato provocato da uno zampirone acceso contro le zanzare. Le tre ragazze dimesse oggi sono tornate nel campeggio di Sasso di Castalda con le altre compagne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione