Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 12:13

Da Lecce a Sharm el Sheikh, viaggio del dolore

Uno zio delle sorelle Bastianutti (le ragazze di Casarano rimaste coinvolte nel feroce attentato di Sharm El Sheik) e Stefano, il fidanzato di Paola Bastianutti, sono in viaggio per l'Egitto. Collaboreranno con gli investigatori e i tecnici dopo la identificazione di Daniela Bastianutti, avvenuta - ha reso noto ieri la Farnesina - sulla base di elementi forniti dalla famiglia e del riconoscimento di una guida locale
Terrorismo - Egitto, strage a Sharm el-Sheik. Le due sorelle Daniela e Paola Bastianutti MATINO (LECCE) - Uno zio delle sorelle Bastianutti (le ragazze di Casarano rimaste coinvolte nel feroce attentato di Sharm El Sheik) e Stefano, il fidanzato di Paola Bastianutti, sono in viaggio per l'Egitto. A Galatina s'è un aereo militare messo a disposizione dalla Presidenza del Consiglio, il velivolo dopo lo scalo nel Salento atterrerà a Catania per imbarcare i congiunti delle vittime siciliane per poi raggiungere Sharm El Sheik.
Il papà delle ragazze, Claudio Bastianutti, non è più partito alla volta di Sharm El Sheikh. L' uomo, contrariamente a quanto si era appreso stamani da fonti investigative, non è più salito sul volo di Stato programmato per le ore 13.00.
Sul volo - si è avuta conferma - sono saliti invece il fidanzato di Paola, Stefano e Antonio Pizzileo, zio delle ragazze.
I due uomini collaboreranno con gli investigatori e i tecnici dopo la identificazione di Daniela Bastianutti, avvenuta - ha reso noto ieri la Farnesina - sulla base di elementi forniti dalla famiglia e del riconoscimento di una guida locale.
Lo zio è il fratello della madre delle ragazze, Antonio Pizzileo, fa l' ingegnere e si è recato stamattina presto in visita ai genitori di Paola e Daniela.
Stefano è stato l'ultima persona che ha ricevuto comunicazioni dalla ragazza: un sms alle 17.30 del giorno degli attentati, il 22 luglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione