Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 20:57

Lei è ricoverata, infermiere la violenta

L'uomo è di Lecce (l'aggressione è avvenuta presso una clinica del capoluogo salentino) ed è stato arrestato. La donna abusata in anestesia dopo un intervento
LECCE - Un infermiere di 39 anni di Lecce è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile con l'accusa di aver violentato una cittadina straniera che era ricoverata nella clinica privata in cui l'uomo lavora. All'infermiere, che è agli arresti domiciliari, i poliziotti hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Lecce, Antonio Del Coco, su richiesta del pubblico ministero Carolina Elia, che conduce l'inchiesta.

Le indagini sono scattate dopo la denuncia presentata dalla donna alla procura della Repubblica di Lecce. Secondo l'accusa, la donna aveva subito un intervento chirurgico e l'infermiere avrebbe abusato di lei dopo l'operazione mentre la paziente era ancora sotto l'effetto dell'anestesia. Sulla base della denuncia presentata dalla donna, che aveva indicato cos'era avvenuto e il luogo in cui aveva subito violenza, la Squadra mobile di Lecce ha eseguito una serie di accertamenti individuando nell'infermiere il presunto responsabile dello stupro.
Stamani i poliziotti hanno notificato all'infermiere il provvedimento restrittivo emesso a suo carico dal tribunale di Lecce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione