Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 05:40

Brindisi - Lavoro nero: scoperti 330 irregolari

A far scattare l'inchiesta della fiamme gialle, è stato tempo fa un controllo ad un «caporale», fermato con un furgoncino pieno di lavoratori che si recavano in campagna
BRINDISI - Oltre 330 lavoratori irregolari ed in «nero», impiegati nella raccolta di prodotti agricoli, sono stati individuati dalla guardia di finanza della compagnia di Ostuni, nell'ambito di accertamenti e controlli incrociati con l'Inps. Le indagini hanno accertato un'evasione contributiva di oltre 300mila euro.
A far scattare l'inchiesta della fiamme gialle, è stato tempo fa un controllo ad un «caporale», fermato con un furgoncino pieno di lavoratori che si recavano in campagna. Con i controlli successivi i finanzieri hanno scoperto che la ditta per la quale lavoravano non aveva versato i contributi obbligatori all'ente di previdenza, e che il titolare dell'impresa impiegava assiduamente centinaia di lavoratori, in esecuzione di decine di appalti acquisiti in tutta la provincia, ai quali pagava solamente la giornata di lavoro.
L'uomo è stato denunciato all'autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione