Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 18:55

De Gregori alla notte della Taranta

Ricco di eventi il calendario del festival di Melpignano nel Salento che per l'VIII^ edizione, dal 12 al 27 agosto, prevede 13 concerti con la presenza di grandi artisti
LECCE - Sempre più ricco di eventi il calendario del festival La Notte della Taranta che per l'ottava edizione dal 12 al 27 agosto prevede, nell'arco di quindici giorni, 13 concerti in altrettanti comuni salentini più il concertone finale a Melpignano il 27 agosto. Oltre 35 sono i gruppi protagonisti dei concerti itineranti e numerose le attività collaterali come mostre, convegni, presentazioni di libri che accompagnano la musica, vera protagonisti di tutto il festival. Sul palco della notte finale torna, dopo il successo dell'edizione 2004, l'Orchestra Popolare la Notte della Taranta (70 elementi) diretta dal maestro concertatore Ambrogio Sparagana. Sono molti gli ospiti del panorama musicale nazionale previsto per l'ormai tradizionale appuntamento salentino, fra i quali Francesco De Gregori, Piero Pelù e Giovanna Marini.
I concerti avranno sempre inizio alle ore 22.00 e saranno come ogni anno ad ingresso gratuito. La Notte della Taranta è un progetto della Provincia di Lecce, dell'Unione dei Comuni della Grecia Salentina e dell'Istituto Diego Carpitella realizzato con la Regione Puglia e il supporto della Camera di Commercio di Lecce.

Fra gli ospiti scelti fra i gruppi più rappresentativi della scena della pizzica da Officina Zoè, Zimbarie, Ghetonia, ai Nidi D'arac, Arakne Mediterranea, Uccio Aloisi Gruppu; dal Canzoniere Grecanico Salentino ai Menamenamò e Alla Bua, accanto ad alcuni tra i più interessanti gruppi emergenti.

Il percorso tracciato quest'anno disegna un viaggio sonoro che dal Salento risalirà lungo parte della penisola per puntare lo sguardo verso l'area dei Balcani. Si farà tappa nella Bassa Murgia con Mario Salvi e i mastri dell'organetto di Villa Castelli, in provincia di Brindisi. Si incontrerà la Sicilia con i fratelli Mancuso e la tradizione partenopea con 'E Zezi in un progetto speciale con Kumenei, un gruppo emergente della scena locale, e si arriverà inoltre sino alla musica di frontiera dell'est e della Mittleuropa (con la presenza del gruppo Zuf de Zur).

Lo spettacolo finale di quest'anno, partendo dalle Terre del Salento e da un omaggio alla storia della riproposta del canto popolare italiano, ripercorrerà modi e forme espressive del patrimonio etnomusicale di tutta Italia che, nella pur grande varietà di espressioni regionali, sono comuni alla storia e alla cultura delle tradizioni popolari. L'Orchestra Popolare La Notte della Taranta ospiterà alcuni preziosi testimoni e compagni di viaggio, come Giovanna Marini, principale protagonista dell'indimenticabile Bella Ciao, Francesco De Gregori, Piero Pelù, l'attrice Sonia Bergamasco e il cantante Pino Ingrosso. A ricongiungere idealmente il profondo nord con il profondo sud del Paese saranno invece il cantastorie comasco Davide Van de Sfroos e i salentini Sud Sound System, audaci sperimentatori di linguaggi musicali tra tradizione e innovazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione