Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 11:24

Mini-vigili all'opera nella Città Bianca

Ad Ostuni undicesima edizione del progetto «Mini-vigile», iniziativa organizzata dall'amministrazione Comunale con il comando di Polizia Municipale e la scuola media San Giovanni Bosco
Berretto, fischietto, targhetta di riconoscimento, guanti bianchi, stradari e pergamene:un vigile in piena regola, tranne che per l'età. Ad Ostuni è partita l'undicesima edizione del progetto «Mini-vigile», iniziativa organizzata dall'amministrazione Comunale con il comando di Polizia Municipale della Città Bianca e la scuola media San Giovanni Bosco di Ostuni, dirigente scolastico Maria Grazia Di Bari. La responsabile del progetto è il vice-comandante della Polizia Municipale, Caterina Semerano.
L'iniziativa, che mira alla formazione dei giovani in materia di comportamento stradale e sicurezza del traffico e della circolazione, prevede la partecipazione di alunni delle seconde e terze classi della scuola media "Bosco" che affiancheranno gli operatori di Polizia Municipale nei mesi estivi.
Per la precisione, sono previsti due turni da 25 giorni ciascuno, dal 6 al 31 luglio e dall'1 al 24 agosto, con la presenza di tutte le unità nei giorni 26 e 27 agosto in concomitanza delle feste patronali.
Gli alunni hanno già affrontato le prime due fasi del progetto. La prima di approccio alle norme del codice della strada, la seconda come vera e propria «scuola» di Polizia Municipale.
Tra le attività dei Mini-Vigili quelle di fornire indicazioni ai turisti (anche in lingua straniera), illustrare le bellezze naturali e artistiche di Ostuni, osservare attentamente il lavoro dell'operatore di polizia municipale impegnato su più fronti, vigilare sui coetanei per la tutela ed il rispetto dell'ambiente e dei beni pubblici, presidiare alcuni punti strategici della Città (Centro storico, Villa Comunale, zona commerciale e area mercato).
F. D. T.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione