Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 16:10

Sospesa Cig ai 120 della Edipower Brindisi

La cassa integrazione per i dipendenti della centrale energetica era stata decisa dall'azienda dopo il blocco del parco carbonile disposto dalla magistratura
BRINDISI - E' stato sospeso l'avvio della cassa integrazione per 120 dipendenti della centrale energetica Edipower, che sarebbe dovuta partire stamane per decisione dell'azienda in conseguenza del blocco del parco carbonile disposto dalla magistratura brindisina per motivi di salvaguardia ambientale.
La sospensione è stata decisa nel corso di un incontro oggi nella sede della Provincia di Brindisi di vari rappresentanti istituzionali, nel corso del quale sono state esaminate diverse ipotesi di soluzione della crisi, sia a breve sia a medio termine.
All'incontro hanno partecipato il prefetto, Cesare Ferri, il presidente della Provincia di Brindisi, Michele Errico, il vicepresidente Damiano Franco, il responsabile della task force regionale per il Lavoro, Valerio Elia, il consigliere regionale Vincenzo Montanaro, il sindaco di Brindisi, Domenico Mennitti, il presidente dell'Autorità portuale, Luigi Giannini, e rappresentanti di Edipower ed Enel.
E' stato deciso che la sospensione di una settimana della cassa integrazione servirà per individuare fino alla prossima riunione, convocata per lunedì 11 luglio, la strada più utile, tra quelle delineate oggi, per giungere alla soluzione del problema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione