Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 09:37

Parte il distretto agroalimentare Jonio e Salento

Nell'ambito della firma ai Progetti integrati territoriali (Pit), sottoscritto anche il Pit numero 8 per l'area Jonico-Salentina tra la Regione Puglia, la Provincia di Brindisi e il Comune di Lecce. Assegnati fondi pari a complessivi 53.250.101 euro
LECCE - Nell'ambito della firma ai Progetti integrati territoriali (Pit) oggi è stato sottoscritto anche il Pit numero 8 per l'area Jonico-Salentina tra la Regione Puglia, rappresentata dal presidente Nichi Vendola, dalla Provincia di Brindisi, rappresentata dal presidente Michele Errico, e dal Comune di Lecce, sede dell'Ufficio unico del Pit, rappresentato dall'assessore Angelo Tondo delegato dal sindaco Poli Bortone. L'accordo è il via libera definitivo per la costituzione del Distretto agroalimentare di qualità dell'area dello Jonio e del Salento.
Ne fanno parte infatti 62 Comuni oltre alle Province di Lecce, Brindisi e Taranto. Il Pit n. 8 rientra nella programmazione operativa dei fondi strutturali della Regione Puglia, come strumento di programmazione integrata, con il quale un'area che presenta omogeneità del contesto sociale e imprenditoriale, con una forte vocazione agricola, rurale e turistica, persegue un unitario progetto di sviluppo del settore agro-alimentare. Sono assegnati fondi pari a complessivi 53.250.101 euro.
«Nonostante la politica agricola comunitaria penalizzi di fatto il Mezzogiorno - evidenzia il sindaco Adriana Poli Bortone - abbiamo la fortuna di avere un piano integrato che potrà intervenire efficacemente nel settore agroalimentare. E' uno splendido risultato che abbiamo conseguito con forti sinergie inter-istituzionali che nel tempo, come oggi, vanno ben aldilà degli schieramenti partitici. Il Pit, interpretato con dinamismo, potrà efficacemente intervenire sulla economia agricola del Salento e contribuirà a rendere sempre più importante il legame tra le 3 città di "Città Salento" (Lecce, Taranto e Brindisi, ndr)».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione