Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 18:41

Pioggia di euro a favore del turismo ionico

«La Regione - ha comunicato Ostillio, parlamentare tarantino e neo assessore regionale al Turismo - mette a disposizione nuovi fondi per 150milioni di euro»
SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (TA) - Somme importanti sono destinate nell'immediato al turismo per la Puglia e per la provincia di Taranto, in particolare. Sono stati annunciati, ieri, nel corso di un Forum sul "Turismo di qualità nella provincia ionica", organizzato dalla Banca di Credito Cooperativo della cittadina ionica albanofona.
Nel corso del Forum, tenutosi nella sede centrale dell'istituto di credito, Massimo Ostillio, parlamentare ionico e neo assessore regionale al Turismo, ha immediatamente annunciato che da giovedì prossimo sarà reso disponibile sul sito ufficiale internet della Regione Puglia il bando di concorso per accedere ai finanziamenti per la creazione di nuove strutture turistico-ricettive.
«La Regione - ha comunicato Ostillio - mette a disposizione nuovi fondi per 150milioni di euro».
Nell'immediato, la Bcc di San Marzano intende sostenere concretamente chiunque vuol contribuire allo sviluppo dell'imprenditoria turistica provinciale. «Sono pronti - ha detto Emanuele Di Palma, direttore generale dell'istituto di credito - cinque milioni di euro da distribuire subito a quanti vogliano redigere progetti di valorizzazione degli itinerari turistici già esistenti o creare nuove strutture. E' un primo plafond che abbiamo stanziato per cercare di concorrere al miglioramento della qualità. Un primo intervento, lo abbiamo già concretizzato lungo la litoranea ionico-salentina».

Amministratori a vari livelli e credito si sono accomunati, quindi, a sostegno del grande malato, qual è il turismo nel Tacco d'Italia, che - com'è emerso da tre ore di interventi qualificati e dibattito - viaggia col freno a mano tirato.
Una regione che, pur dotata di grande appeal, non riesce a sfruttare da anni per intero le proprie immense potenzialità.
«La Regione - ha continuato Ostillio - può, perciò, svolgere azione di programmazione, organizzazione e coordinamento, creando quell'attraente cornice entro la quale i privati possono collocare per intero tutte le proprie fattive e concrete iniziative. Dotare l'attività turistica di elementi da sempre mancanti sarà, perciò, l'impegno del governo regionale. Ad iniziare dal varo di un Testo unico per il turismo e passare alla definizione di una Carta dei Diritti dei visitatori ed una legge quadro sull'intero comparto».

Al Forum è intervento anche il senatore Nicola Putignano, presidente del complesso turistico-alberghiero "Nova Yardinia" di Castellaneta Marina che ha concluso recentemente l'importante accordo con la catena multinazionale "Hilton hotel International".
«E' indispensabile - ha sottolineato Putignano - che gli Enti locali siano al fianco degli imprenditori che vogliono scommettere sul territorio. Ma è anche importante che da questo primo Forum emerga l'esigenza di incontri periodici dove ognuno sia in grado di portare i propri contributi e le proprie ricchezze in modo da promuovere globalmente l'immagine dell'area ionica: dal mare alle ceramiche, alle gravine, all'arte e al vino».
L'esigenza di incontri periodici e costanti su questa "ricchezza" naturale dell'area ionica e, complessivamente, della regione è stata avvertita anche dai molti sindaci e assessori al Turismo e Cultura della provincia, dalle moltissime le Pro Loco e gli operatori turistici: dalle Onlus agli imprenditori.

Paolo Lerario
lerariop@libero.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione