Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 01:44

«Urge piano dell'occupazione per Alenia»

Il Sindaco di Grottaglie, Raffaele Bagnardi, sostiene che, malgrado gli impegni in tal senso, non sono stati presentati il piano industriale e quello occupazionale
«Urge piano dell'occupazione per Alenia»
TARANTO - Il Sindaco di Grottaglie, Raffaele Bagnardi, ha scritto una lettera al Presidente dell' Alenia Giorgio Zappa, all'amministratore delegato Giovanni Bertolone e al direttore generale Antonio Perfetti ricordando come, nonostante gli impegni assunti dopo il decreto per l'accordo di programma e l'apertura del cantiere edile, sia il piano industriale sia quello occupazionale non siano stati ancora presentati. «A oggi - scrive il sindaco - tutto ciò non è ancora accaduto, nè è stato avviato alcun percorso con gli enti locali, i sindacati e le associazioni datoriali. Questa interruzione di rapporti crea - sempre secondo Bagnardi - non poche difficoltà nel dialogo istituzionale, ingenera diffuse illusioni e apre spazi a sospette e strumentali intromissioni di ogni genere». «Pertanto - scrive sempre il sindaco - chiedo che venga ristabilita una corretta comunicazione con i rappresentanti ufficiali del territorio e urgentemente si vada ai tavoli dei sindacati e degli imprenditori, onde non trasformare una grande opportunità di sviluppo per tutti in un'occasione d'affari per pochi. In particolare, chiedo che la selezione e il reclutamento del personale avvengano con assoluta obbiettività e totale trasparenza, stabilendo da subito la procedura dei bandi pubblici e annullando, senza meno, la confusione, finora procurata dalle inopinate iniziative di una certa agenzia non autorizzata». «Nondimeno - conclude il sindaco di Grottaglie - auspico che, in tempi brevi, attraverso la cessione del ramo d'azienda, si giunga anche alla definitiva soluzione della questione Atitech, garantendo il personale già occupato e i 128 corsisti da assumere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione