Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 13:15

Brindisi - Scoperta truffa da 300mila euro

Le Fiamme Gialle hanno condotto indagini su una società che avrebbe ottenuto indebitamente contributi comunitari per la produzione di olio di oliva
BRINDISI - La Guardia di Finanza di Francavilla Fontana, nel brindisino, ha scoperto una truffa nel settore dell'olio d'oliva che ammonta a circa 300 mila euro. Cinque persone residenti nella provincia sono state denunciate. I reati ipotizzati sono di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche ed emissione di fatture per operazioni inesistenti e dichiarazioni fraudolente.

Le Fiamme Gialle hanno condotto indagini su una società che avrebbe ottenuto indebitamente contributi comunitari (Fondi Feoga) per la produzione di olio di oliva relativi alle campagne olearie dal 1999/2000 al 2002/2003. L'importo complessivo ammonta a 291 mila euro.
L'impresa si sarebbe avvalsa anche dell'opera di un frantoio della provincia utilizzato per la compilazione e il rilascio dei certificati di molitura, i cosiddetti modelli F, rivelatisi fittizi.

La stessa società non aveva alcun documento di trasporto che potesse attestare il trasferimento delle olive dal luogo di produzione al frantoio, nè era in possesso della documentazione contabile relativa agli anni 2001 e 2002 che sarebbe andata distrutta.
Inoltre non risultava essersi avvalsa di personale dipendente. I responsabili dovranno anche restituire i contrbuti comunitari indebitamente percepiti e pagare una sanzione ammnistrativa pari all'ammontare della somma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione