Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 02:59

Carabinieri sub puliscono fondali Bari

Giovedì e venerdì intervento di pulizia al largo della costa cittadina, nel tratto compreso tra il molo San Nicola e l'area di «Pane e Pomodoro»
BARI - Domani e venerdì verrà effettuato a Bari un intervento di pulizia dei fondali marini della costa cittadina nel tratto compreso tra il molo San Nicola e l'area di "Pane e Pomodoro". E' il risultato di una intesa tra l'Amministrazione Comunale, l'Assessorato all'Ambiente e Sviluppo Sostenibile, e il Comando dell'Arma dei Carabinieri - Compagnia Bari Centro.
L'intervento sarà realizzato dal Reparto Sommozzatori dei Carabinieri di Taranto, che opererà con l'appoggio di unità navali dell'Arma idonee per interventi su fondali bassi. Le attività saranno coordinate da bordo dalla motovedetta dei Carabinieri Classe 807 "Pezzuto".
L'Azienda Municipalizzata Igiene Urbana (Amiu) collaborerà all'iniziativa assicurando le operazioni di recupero, trasporto e smaltimento dei rifiuti rinvenuti sul fondale marino oltre ad attuare interventi di pulizia di rifiuti eterogenei rinvenuti sugli scogli nel tratto di litorale interessato.
Intanto da questa settimana l'Amiu, in accordo con l'Assobalneari, effettua un servizio di raccolta speciale dedicato alle spiagge cittadine aderenti all'associazione. Un incontro è previsto con i gestori delle altre spiagge cittadine non aderenti per offrire loro analoghe opportunità. Quest'anno il consueto servizio di raccolta dei rifiuti dalla costa, potenziato dall'aggiunta di cassonetti per l'imminente periodo estivo, dedicherà particolare attenzione alle raccolte differenziate.
In particolare, l'intesa con Assobalneari prevede un servizio giornaliero riservato alla raccolta dell'umido (frazione organica animale e vegetale) fra tutte quelle spiagge che svolgono attività di ristorazione e producono scarti di cucina; a loro sarà consegnato un cassonetto carrellato che prima della chiusura serale dello stabilimento balneare verrà svuotato da un mezzo speciale e successivamente conferito presso la piattaforma di riferimento che provvederà alla sua trasformazione in compost organico per l'agricoltura.
Le altre raccolte differenziate, diversificate in carta e cartone, vetro, plastica, lattine in alluminio e in banda stagnata avranno anch'essi bidoncini distinti che consentiranno una rapida raccolta per l'invio separato verso ciascuna filiera di recupero. Inoltre quest'anno l'Amiu offrirà l'opportunità a tutti i gestori degli stabilimenti di convenzionarsi per la raccolta delle alghe spiaggiate dal cattivo tempo.
Infine un nuovo quartiere, quello di Torre a Mare, si aggiunge a Madonnella e a Bari Vecchia per la raccolta della frazione umida che sarà intercettata dagli esercizi di ristorazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione