Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 23:21

Omicidio Scoditti - Tre arresti a Brindisi

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Brindisi e di Francavilla Fontana hanno messo le manette a tre giovani dalla fedina penale immacolata
BRINDISI - I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Brindisi e di Francavilla Fontana hanno eseguito tre arresti per l'uccisione di un pregiudicato compiuta un anno fa nelle campagne di Erchie.
Gli arrestati sono tre giovani, tutti senza alcun precedente penale: l'omicidio - secondo gli investigatori - è stato compiuto per un regolamento di conti nell'ambito della microcriminalità per vicende legate alla ricettazione di autoradio.
Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Brindisi Simona Panzera su richiesta del sostituto procuratore Milto De Nozza: Giampiero Speculizzi, Andrea Livieri e Marco Palmisano, tutti di Erchie, sono accusati dell' uccisione di Antonio Scoditti, compiuta nel maggio del 2004.
Il corpo di Scoditti fu trovato nelle campagne di Erchie con il cranio fracassato a colpi di pietra. In un primo momento si pensò ad una vendetta da parte dei parenti di una donna che aveva subito violenza sessuale da Scoditti, ma le indagini dei carabinieri servirono a chiarire che invece si era trattato di un omicidio maturato negli ambienti della piccola criminalità brindisina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione