Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 13:13

Vuole un gelato, bimbo fugge di casa

Il piccolo (4 anni), vestito del solo pigiamino e con in pugno una spada di plastica, è stato raccolto dagli agenti di Martina Franca e riconsegnato ai genitori
MARTINA FRANCA (TARANTO) - Alle sette e mezza del mattino è uscito da casa scalzo, con indosso il solo pigiamino e con una spada in plastica tra le mani. Ai poliziotti che lo hanno bloccato durante l'inconsueta passeggiata mattutina il bambino, di soli quattro anni, ha spiegato di essersi allontanato dall'abitazione perchè voleva comprare un gelato.
Gli agenti lo hanno avvicinato sorridenti, uno di loro lo ha preso in braccio e ha chiesto al piccolo dove abitasse, ma il bambino non ha saputo rispondere. E' stato quindi fatto salire sulla «volante» della polizia dalla quale gli agenti hanno contattato commercianti e abitanti della zona per risalire ai genitori del piccolo.
Durante le ricerche i poliziotti hanno trovato in piazza dell'Aeronautica, a Martina Franca, un giovane in preda al pianto e alla disperazione che ha chiesto alla pattuglia di fermarsi. Appena gli agenti si sono fermati, il giovane non ha fatto in tempo a spiegare i motivi della sua disperazione: dall'interno della vettura è partito l'urlo di gioia del piccolo che ha chiamato l'uomo «papà».
Il padre del piccolo ha spiegato agli agenti che il bambino, approfittando di un momento di distrazione di entrambi i genitori, si era allontanato da casa mentre tutti lo credevano a letto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione