Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 19:12

Sequestrata discoteca abusiva a Brindisi

Il locale, che al momento dei controlli era affollato di circa 400 persone, era privo di qualsiasi tipo di licenza e autorizzazione. Denunciate 4 persone
BRINDISI - Una vera e propria discoteca abusiva è stata individuata la notte scorsa dai Carabinieri lungo la statale 16 tra Brindisi e San Pietro Vernotico. Il locale, che al momento dei controlli era affollato di circa 400 persone, provenienti anche dalle province di Taranto e di Lecce, era privo di qualsiasi tipo di licenza e autorizzazione, tra le quali quella di agibilità e il certificato di prevenzione incendi.
Una volta terminate le verifiche amministrative, i militari hanno fatto evacuare la struttura poichè essa non era in grado di assicurare l'incolumità dei clienti presenti. Non c'era, infatti, alcun tipo di uscita di sicurezza. I carabinieri stanno vagliando la posizione di alcuni dipendenti del locale (camerieri, addetti alla sicurezza, dj e addetti alle pubbliche relazioni), tutti privi di ingaggio.
Al momento sono quattro le persone denunciate in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria per il reato di apertura abusiva di luogo di pubblico spettacolo ed intrattenimento. Si tratta di locali che, durante l'estate, nascono come funghi. Talvolta, queste strutture sono prive di autorizzazioni o licenze per operare. Nel corso dei controlli effettuati durante la notte e fino all'alba presso numerosi disco-pub e ristoranti, la Compagnia di Brindisi ha sequestrato alcune dosi di stupefacenti, in particolare hashish e marijuana, e ritirato alcune patenti dopo la prova dell'etilometro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione