Cerca

Martedì 19 Settembre 2017 | 20:52

Ucciso contadino nel Barese

Cesare di Pierno, incensurato, 46 anni, è stato trovato morto in contrada Serrone, in territorio di Triggiano. Aveva il cranio fracassato. Indagano i Cc
BARI - E' avvolto nel mistero l'omicidio di Cesare Di Pierno, agricoltore incensurato, trovato morto ieri sera in un suo podere nelle campagne fra Noicattaro e Triggiano (Bari). L'uomo, 46 anni, sarebbe stato ucciso, secondo i primi accertamenti, nella mattinata, colpito violentemente due volte alla testa con un bastone o un tubo di ferro. Sarà l'autopsia a stabilire con esattezza l'ora della morte, un particolare molto importante per l'inchiesta aperta dai carabinieri e coordinata dal sostitituto procuratore della repubblica del Tribunale di bari, dott. Dentamaro. Il corpo del contadino è stato trovato da uno dei suoi tre figli, che allarmato per il mancato rientro a casa, è andato nel vigneto del padre e ha scoperto l'omicidio. Per tutta la notte i carabinieri hanno setacciato l'area, cercando invano l'arma del delitto ed eventuali tracce lasciate dall'assassino, ma il terreno circostante è pietroso e non sono stati trovati elementi utili all'indagine. Quando il figlio ha trovato il padre, l'auto della vittima, una Peugeot Ranch era ancora in moto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione