Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 07:15

Bari - Tutto pronto per il Papa

«Tutti i piani vagliati con gli organizzatori sono stati portati a termine. Abbiamo fatto un grosso sforzo per l'area di Marisabella che è stata attrezzata in tutto»
BARI - «Tutto è pronto sull'ansa di Marisabella a Bari per accogliere il Papa e la messa di domenica e la veglia del sabato sera». Ai baresi e a tutti coloro che vorranno partecipare agli eventi di massa che concluderanno il XXIV congresso eucaristico nazionale, la protezione civile ha lanciato oggi un messaggio tranquillizzante: «lo potranno fare liberamente (perchè libero è l'accesso all'area per assistere alla messa), e con la massima serenità». Unico accorgimento, quello di mettersi un vestito leggero e un cappellino perchè la giornata sarà calda anche se, si spera, rinfrescata da un po' di brezza di mare.
Alla messa di domenica mattina è annunciata la presenza, tra le altre autorità, dei presidenti di Senato e Camera e quella (non confermata) del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

A tranquillizzare i baresi (che si teme possano disertare l'evento per paura di divieti e limitazioni al traffico) ci ha pensato oggi, dopo che ieri lo aveva già fatto il sindaco, Michele Emilano, il responsabile della protezione civile Paolo Molinari, che ha illustrato lo stato di attuazione dei vari piani predisposti con l'organizzazione del Congresso per la veglia-spettacolo di domani sera e per la messa con Papa Benedetto XVI di domenica mattina. Per assistere alla messa si dovrà accedere all'ansa di Marisabella dal varco Moscia.
Entrambi gli eventi si svolgeranno su di un'area che si estende sul mare all'interno del porto, sulla quale è stato realizzato un enorme palco bianco ellittico che ospiterà lo spettacolo serale e la messa del giorno dopo. In pomeriggio è previsto a Bari l'arrivo a Bari del capo della Protezione civile, Guido Bertolaso.
«Tutti i piani vagliati con gli organizzatori sono stati portati a termine - ha detto Molinari - abbiamo fatto un grosso sforzo per l'area di Marisabella che è stata attrezzata con 500 bagni chimici, 17 autobotti messe a disposizione dall'Acquedotto pugliese, mentre verranno distribuite tra il pubblico bottigliette d'acqua minerale». Inoltre - ha aggiunto - sono in arrivo 2.000 volontari della protezione civile che si aggiungeranno al migliaio di volontari ecclesiastici che sono già all'opera dall'inizio del congresso eucaristico.
Per evenienze sanitarie, all'interno della Fiera del Levante (che si trova di fronte all'area di Marisabella e dove si è svolto il grosso degli eventi del congresso) è stato allestito un ospedale da campo, che - ha precisato Molinari - è non solo un presidio per il primo soccorso ma un vero e proprio ospedale che si aggiunge ai presidi ospedalieri funzionanti in città e che sarà coadiuvato da altri presidi di assistenza medica all'interno dell'area di Marisabella.

Per quanto riguarda il piano della sicurezza, inoltre, è già stata avviata la bonifica dell'area e dello spazio marino antistante, mentre è arrivata a Bari nave San Giusto della Marina Militare che farà da torre di controllo per lo spazio aereo e lo spazio marino e servirà da supporto per l'attività della protezione civile. Si stanno ultimando inoltre tutti i percorsi pedonali lungo i quali ci sarà divieto di sosta e di transito per tutti i veicoli e che convergeranno verso l'area dell'evento che sarà raggiungibile così a piedi dai pellegrini. «Tutto è stato più che testato in questi giorni - ha insistito Molinari - siamo pronti per accogliere centinaia di migliaia di persone».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione