Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 01:16

Taranto - Nel porto rifiuti speciali abusivi

In particolare è stato scoperto, sulla scorta di una segnalazione, un massiccio quantitativo di residui derivanti dalla lavorazione industriale di materassi
TARANTO - I carabinieri della Compagnia di Taranto e del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce, in collaborazione con la Polizia Provinciale e personale della Dogana, hanno sequestrato all'interno dell'area portuale della città jonica due grossi container contenenti rifiuti speciali industriali diretti in Arabia Saudita.
In particolare è stato scoperto, sulla scorta di una segnalazione, un massiccio quantitativo di residui derivanti dalla lavorazione industriale di materassi. Nei container c'erano cascami, ritagli, avanzi, semilavorati di altre materie plastiche e rifiuti vari, considerati speciali, in attesa di essere imbarcati su una nave per conto di due ditte italiane, di cui una operante nel Pesarese e l'altra in provincia di Bari.
I due container sono stati sequestrati in attesa di ulteriori accertamenti che possano chiarire i motivi per cui i rifiuti erano destinati proprio in Arabia, presso una ditta del posto.
Sono stati denunciati, intanto, i due legali rappresentanti delle ditte, con l'accusa di traffico illecito di rifiuti. Questi ultimi, fortunatamente, non sono nocivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione