Cerca

Lunedì 25 Settembre 2017 | 18:54

Rigassificatore Brindisi, sindaco diffida società

La «Brindisi Lng» ha notificato al Comune e agli altri enti interessati la volontà di dare avvio ai lavori per la realizzazione di un impianto di rigassificazione
BRINDISI - Una diffida nei confronti della società «Brindisi Lng», che ha notificato al Comune e agli altri enti interessati la volontà di dare avvio ai lavori per la realizzazione di un impianto di rigassificazione nell'area di Capo Bianco al termine della scadenza prevista di sei mesi, è stata formulata dal sindaco della città pugliese Domenico Mennitti. Per quest'ultimo non esistono le condizioni di legge, anche al termine dei sei mesi, per legittimare l'intervento.
L'amministrazione comunale, come altri Enti, ha manifestato da tempo la propria contrarietà. Contro le deliberazioni del Comune la Brindisi Lng ha proposto alcuni ricorsi, attualmente pendenti.
«Quanto contenuto nella notifica della società - si dice in un comunicato stampa del Comune - appare ancor più incomprensibile in quanto si intenderebbe proseguire nel procedimento insediativo senza aver ottenuto alcun pronunciamento da parte degli organi giudicanti».
Allo stato attuale non è stata nè richiesta, nè rilasciata alcuna concessione edilizia che nell'accordo stipulato tra la società e l'Autorità Portuale viene considerato un presupposto indispensabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione