Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 03:39

Lecce - Coltellate a netturbino

Arrestato Filippo Costanzo residente a Corsano. E' accaduto nei pressi del santuario di Santa Maria di Leuca, il motivo: vecchi dissapori tra i due
LECCE - Aggredisce un operatore ecologico di 30 anni, colpendolo con una testata e con una coltellata al torace che per fortuna non si è rivelata mortale. Gli agenti del Commissariato di Taurisano, in provincia di Lecce, hanno arrestato Filippo Costanzo, 49 anni, residente a Corsano. E' accaduto nei pressi del santuario di Santa Maria di Leuca. Mentre il netturbino stava svuotando i cassonetti della spazzatura, si è scatenato prima un diverbio e successivamente i due sono venuti alle mani. Costanzo, secondo quanto ha raccontato l'operatore ecologico, gli ha dato una testata alla fronte e dopo aver estratto dai pantaloni un grosso coltello da macellaio, con una lama lunga 20 centimetri, lo ha colpito.

Grazie ai suoi pronti riflessi, la vittima è stata raggiunta solo di striscio. Durante il corpo a corpo il netturbino è riuscito a impadronirsi del coltello ed è fuggito, gettando l'arma su un camion presente nelle vicinanze. I poliziotti lo hanno trovato vicino al santuario sanguinante alla fronte. Costanzo, non contento, non appena ha saputo di essere stato denunciato, si è scagliato nuovamente contro il netturbino con una cesoia che aveva nella tasca dei pantaloni ma è stato bloccato dagli agenti.
La lite si è scatenata a causa di comuni vicissitudini giudiziarie che vedono coinvolti il netturbino e altre 4 persone di Castrignano del Capo e lo stesso Costanzo che avrebbe preso le loro difese. Il netturbino è stato condotto al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Gagliano del Capo dove gli sono state riscontrate ferite d'arma da punta all'emitorace destro e ferite lacero-contuse alla regione sopraccigliare con prognosi di 10 giorni. Costanzo, già noto alle forze di polizia per diversi precedenti, è stato arrestato per tentato omicidio e porto e detenzione di arma da taglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione