Cerca

Mercoledì 20 Settembre 2017 | 07:53

Trani - Nuove truffe, stesso protagonista

La Gdf ha nuovamente arrestato Mario Minerva, pregiudicato, già coinvolto due anni fa nell'operazione «Easy Money». Continua nel ramo truffe a finanziarie
TRANI - La Guardia di Finanza di Trani ha nuovamente arrestato Mario Minerva, 27 anni, pregiudicato, già coinvolto due anni fa, insieme ad altre 14 persone, nell'operazione «Easy Money». In quella occasione i carabinieri scoprirono una serie di truffe ai danni di Società finanziarie e assicurazioni. La nuova ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Trani Michele Nardi su richiesta del sostituto procuratore Ettore Cardinali, è partita nell'ottobre scorso da una perquisizione a casa di Minerva durante la quale, oltre a numerose dosi di sostanza stupefacente pronte ad essere smerciate, furono trovati alcuni documenti di identità contraffatti.

Successivi accertamenti hanno consentito di verificare che l'uomo, con la complicità di altri pregiudicati, alcuni dei quali in corso di identificazione, non avrebbe mai smesso di dedicarsi a truffe ai danni di malcapitati cittadini e di società finanziarie. La tecnica utilizzata era ormai collaudata: i responsabili della truffa si recavano presso alcuni esercizi commerciali della zona, presentandosi con documenti di identità falsi e, a nome di ignari cittadini, accendevano dei finanziamenti per l'acquisto di beni di valore.
I tentativi della società raggirate di recuperare i pagamenti si rivelavano infruttuosi, mentre i prodotti erano immediatamente ritirati e rivenduti a prezzi concorrenziali, procurando agli organizzatori della truffa illeciti guadagni. Tra i beni preferiti autovetture usate, telefoni cellulari e computer di ultima generazione.

I militari hanno ricostruito una decina di episodi ma ritengono che l'uomo ed i suoi complici possano aver compiuto, anche con la compiacenza di alcuni commercianti, molte altre truffe non ancora svelate. Nonostante il regime di sorveglianza speciale, Minerva si era specializzato anche in altre pratiche truffaldine, tra cui la finta intermediazione nella vendita di immobili, per cui gli investigatori ritengono sia riuscito ad appropriarsi di cospicue somme a discapito di alcuni anziani di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione