Cerca

Martedì 26 Settembre 2017 | 18:32

Marzulli nuovo comandante dei Vigili Urbani di Taranto

53 anni, per circa sei anni è stato a capo della Polizia Municipale di Bari. Nel capoluogo ha al suo attivo 28 anni di servizi. È stato anche responsabile della sezione di polizia giudiziaria del Tribunale
TARANTO - Arriva dal Comune di Bari il nuovo comandante del Corpo dei Vigili Urbani del capoluogo ionico. Nel corso della riunione tenutasi oggi e presieduta dal riconfermato sindaco Rossana Di Bello, la giunta comunale ha approvato la nomina a comandante della Polizia Municipale del colonnello Nicola Marzulli.
Il neo comandante dei Vigili Urbani ha 53 anni ed ha al suo attivo 28 anni di servizio nel Corpo del capoluogo regionale, dove è stato anche responsabile della sezione di polizia giudiziaria del Tribunale. Il colonnello Marzulli ha svolto sino a qualche giorno fa i compiti di comando dei Vigili di Bari per circa sei anni, nel cui incarico si è già insediato il nuovo responsabile. A dirigere i vigili, infatti, lo aveva chiamato nell'agosto del 1999 Simeone Di Cagno Abbrescia, sindaco della città barese, quale successore del colonnello Antonio Cavallo.
Conosciuto per le sue qualità professionali, Marzulli, indicato come un comandante "operativo" fin dal suo insediamento, in questi anni si è dedicato alla prevenzione e sicurezza stradale e all'impegno finalizzato all'uso del casco.
Nelle scorse settimane, il sindaco di Bari, Emiliano, dopo l'insediamento del nuovo comandante nel capoluogo regionale, ha convocato il colonnello Marzullli per confermargli l'incarico di dirigente del quarto settore della Polizia municipale, consistente nella viabilità del quartiere San Paolo e nelle altre ex frazioni. Con la garanzia, inoltre, della direzione dell'istituenda "Agenzia per la sicurezza non repressiva". Ma Marzulli ha preferito accettare la proposta di comando avanzatagli dal Comune di Taranto.
Nei prossimi giorni, il Sindaco lo presenterà al Corpo di Polizia Municipale e subito dopo all'intera cittadinanza, tramite gli Organi d'Informazione.
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione