Cerca

Sabato 20 Gennaio 2018 | 14:04

Servizi sociali, il «no» di Vendola

Il presidente della Regione Puglia ha annullato il regolamento per le autorizzazioni e l'accreditamento di strutture nel settore dei servizi sociali
BARI - Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola - informa una nota dell'ente - «con decreto n. 388 del 2/5/2005, ha annullato la pubblicazione del regolamento n. 23 del 7 aprile 2005, in materia di autorizzazione e accreditamento delle strutture operanti nel settore dei servizi sociali». «Il procedimento - è detto - era viziato dal mancato rispetto dei termini di pubblicazione previsti dall'art. 53 del vigente statuto della Regione».
«L'ufficializzazione del regolamento - continua il comunicato - aveva peraltro determinato vibrate proteste delle associazioni di rappresentanza degli enti locali, per il mancato coinvolgimento nella fase di predisposizione di norme che hanno una ricaduta importante, in particolare sui Comuni e degli organismi associativi di numerose strutture socio-assistenziali pugliesi, per le possibili conseguenze negative collegate all'attuazione delle norme in questione». «Ulteriori perplessità esistono tuttavia - conclude la Regione - anche sulle procedure di privatizzazione delle Ipab (Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza), sulle quali ci si potrà soffermare e pronunciare in seguito».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400