Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 01:15

Bari - Restyling al comando III Regione aerea

Con le festività di San Nicola, nuova illuminazione del palazzo Anni Trenta sul lungomare. Sponsor, Aeronautica e ditta Simes, con la supervisione della Soprintendenza. Anche nuovi marciapiedi. Soddisfatto il gen. Mazzone
Bari - Comando III Regione aerea BARI - Dai prossimi giorni di maggio, in concomitanza con le festività Nicolaiane, una nuova illuminazione esalterà le strutture architettoniche del Comando della Terza Regione Aerea dell'Aeronautica militare, uno dei più bei palazzi che caratterizzano il lungomare di Bari, valorizzandone la purezza e l'armonia delle linee, frutto della progettazione dell'Architetto Saverio Dioguardi, uno dei più apprezzati interpreti italiani dell'architettura degli anni Trenta.
La nuova illuminazione è stata resa possibile dalla collaborazione tra il Comando della III Regione Aerea che ha proposto l'intervento, ed il Gruppo Simes s.p.a., azienda specializzata nell'illuminazione architettonica, che ha sponsorizzato il progetto, realizzandolo con la supervisione e l'approvazione della Soprintendenza ai Beni culturali, architettonici ed ambientali di Bari.
L'intervento, fortemente voluto dal Comando della III Regione Aerea che ha realizzato le necessarie sinergie tra il pubblico ed il privato, tende a valorizzare un monumento, che "appartiene" simbolicamente alla Città, poiché costituisce un elemento dominante nella sky line del lungomare di Bari, restituendolo allo sguardo dei cittadini, sottolineato dalla luce nelle sue architetture essenziali.
«È anche questo un modo - ha affermato il generale Mazzone, Comandante della III Regione Aerea - per sottolineare l' "appartenenza" del Comando alla Città che ospita l'Aeronautica dagli anni immediatamente successivi alla sua costituzione. Ma, insieme al rifacimento del tratto di marciapiedi antistante il palazzo, è soprattutto una concreta dimostrazione dei risultati prodotti dalla collaborazione tra le Istituzioni».
Anche la sostituzione della copertura del marciapiedi, infatti, nella stessa ottica di valorizzare l'architettura del lungomare, è stata realizzata grazie alla collaborazione tra l'Aeronautica Militare ed il Comune di Bari ed il diretto intervento dell'assessore all'Urbanistica, dottoressa Simonetta Lorusso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione