Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 02:53

Foggia - Piccola grande Italia in festa

L'8 maggio a Rignano garganico torna la manifestazione dedicata ai piccoli comuni. Patrocinata anche da Legambiente ha come obiettivo la riscoperta della tradizioni locali
RIGNANO GARGANICO (Foggia) - L'8 maggio 2005 ritorna la manifestazione nazionale dedicata ai piccoli comuni. Si tratta di "Piccola Grande Italia", ideata da Legambiente, sotto l'alto patrocinio del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in collaborazione con l'Anci e alcuni sodalizi, tv e quotidiani italiani, che quest'anno vedrà di nuovo protagonista il più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano, Rignano Garganico. Per l'occasione saranno presenti in paese Sebastiano Venneri, membro della segreteria nazionale di Legambiente, Francesco Salcuni, coordinatore garganico del «Cigno Verde» e Matteo Fusilli, presidente nazionale di Federparchi. Rignano, come ricorda Pietro Bergantino, assessore al turismo nel picco centro, ha aderito immediatamente all'invito di Ermete Realacci, presidente onorario del "Cigno verde" e promotore di "Voler bene all'Italia", sodalizio nato per riscoprire i valori, i colori e i sapori dei centri e delle località meno conosciuti.
Realacci ha ribadito la necessità di pensare ai piccoli centri come fulcro della vita politica e amministrativa dei territori di appartenenza. «Per questo a livello nazionale - ha spiegato l'esponente di Legambiente - ci attiveremo fin da subito per il trasferimento delle sedi dei parchi nei comuni più piccoli delle riserve. La presidenza del Parco del Gargano a Rignano, per esempio, sarebbe un'idea da non sottovalutare». Bergantino, che fin dall'inizio ha sposato questa iniziativa, ha riunito nei giorni scorsi un po' tutte le associazioni rignanesi per rispondere massicciamente all'iniziativa. Presenti all'appuntamento i presidenti o i delegati della Pro Loco, del Coordinamento "Amici di Paglicci", della Polisportiva, de "Il Cortile", del Centro Studi Tradizioni Popolari del Gargano e della Capitanata, dell'Avis, dell'Azione cattolica, della Croce Rossa Italiana e della Classic Cars Capitanata Club di Foggia, presieduto da Saverio Maselli, che organizzerà per l'occasione un mega raduno di auto d'epoca. Tanti gli sponsor privati che parteciperanno all'evento, dove si darà spazio alla cultura, alla buona cucina locale, allo sport e all'ambiente.
Ecco il programma di massima:
ore 9.00 suono delle campane della Chiesa matrice, raduno in Largo Palazzo, visita alla Mostra-Museo di Grotta Paglicci (che sarà aperto gratuitamente per l'intera giornata) ed escursione in pullman o a piedi al Dolmen della Madonna di Cristo, con sopralluogo al Riparo Esterno di Paglicci;
ore 10.30, raduno in paese delle auto d'epoca (40 macchine, costruite tra l'inizio del Novecento e i primi anni '70);
ore 11.00, Santa Messa in Chiesa Madre;
ore 11.30, apertura presso la Mostra-Museo del Laboratorio di Archeologia Sperimentale, dove si potrà apprendere le tecniche di costruzione degli antichi strumenti in pietra (di caccia e di lavoro) e creare manufatti artistici con ocra rossa così come venivano realizzati dagli antichi abitanti di Grotta Paglicci; sempre alle ore 11.30, apertura del Laboratorio per la manifattura del caciocavallo podolico rignanese;
ore 12.30, inno nazionale a cura dei ragazzi delle scuole;
ore 13.30, pranzo a base di prodotti locali;
ore 16.00, incontro con le personalità politiche e religiose intervenute per un confronto sulle problematiche che "minimizzano" la vita quotidiana nei piccoli comuni;
ore 17.00, presentazione del volume "Racconti e leggende del Gargano - 2", di Angelo Del Vecchio e Salvatore Villani. con vicende e leggende che hanno caratterizzato il Novecento garganico;
ore 18.00, concerto di musica popolare e tradizionale, con la partecipazione dell'etnomusicologo Salvatore Villani, dei Cantori di Mattinata e del cantore carpinese Rocco Cozzola, il costruttore di chitarre battenti più anziano del Promontorio;
ore 19.00, Anteprima "Jazzinlamis" e "Battisti in Jazz", concerto a cura di Tiziano Paragone (batteria), Lorella Palermo (voce), Silvano Mastromatteo (piano e arrangiamenti), Nicola Di Camillo (contrabbasso) e Max Segatori (sax). Le manifestazioni dovrebbero svolgersi in Largo Palazzo (o in alternativa in Chiesa Madre, in caso di maltempo). Nel corso della giornata si potrà assistere al volo di deltaplani e di parapendii, visitare la piccola mostra estemporanea di strumenti musicali garganici, visionare la Mostra d'arte sacra ed effettuare un sopralluogo alla Dolina Centopozzi, oasi del Parco Nazionale del Gargano.

Info-line: 340/3364762, 349/4009003. Sito internet: www.rignanonews.com.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione