Cerca

Giovedì 21 Settembre 2017 | 00:02

Foggia - Dal vento pioggia di euro su Alberona

Stipulate le convenzioni fra l'Amministrazione comunale e tre società che producono energia con i parchi eolici. Con le royalty previste, verranno cancellate le tasse Ici, addizionale Irpef e canone fisso Enel. Fondi alle famiglie
Foggia - Dal vento pioggia di euro su Alberona
Capitanata - Il parco eolico di Alberona ALBERONA (Foggia) - Sulle colline di Alberona, presto sorgerà il secondo parco eolico del paese. Il primo, infatti, è quello gestito dalla I.V.P.C. di Avellino, dotato di 60 torri del vento. Sono già state sottoscritte le convenzioni tra l'Amministrazione Comunale e le tre società - Fortore Energia, Energy e W.W.E.H - che nei prossimi mesi procederanno all'installazione di altre 60 pale eoliche. «L'impatto ambientale del nuovo parco è davvero minimo - dichiara Arturo Petti, sindaco di Alberona -, mentre saranno enormi i vantaggi che l'intera comunità alberonese trarrà dall'installazione di nuove pale eoliche». Il parco della I.v.p.c, infatti, immette annualmente nelle casse comunali circa 150.000 euro. Le 60 torri del vento che saranno installate nei prossimi mesi, invece, renderanno molto di più.
«Ogni anno, il nostro bilancio comunale godrà di circa 1.250.000 euro in royalty - spiega il primo cittadino -. Si tratta di una cifra di assoluto rilievo, poiché pari alla cifra che riceviamo attualmente con i trasferimenti statali. In pratica, si tratta di un altro bilancio a disposizione. E non è tutto. Ciascuna delle tre società, ognuna gestrice di 20 pale eoliche, dovrà versare annualmente un contributo aggiuntivo di 10.000 euro per finanziare progetti ecologici e sociali. È previsto, inoltre, il versamento di quasi 1.250.000 euro come una tantum».
Con gli introiti derivanti dal secondo parco eolico, ai cittadini di Alberona sarà rimborsata per intero la spesa inerente il canone fisso dell'Enel. Saranno abolite, inoltre, le tasse comunali riguardanti l'Imposta comunale sugli immobili (Ici) e l'addizionale Irpef. Studenti e lavoratori pendolari viaggeranno gratis verso le mete di studio e di lavoro. Ogni famiglia, con figlio che frequenta gli istituti scolastici cittadini, riceverà un contributo di 1.000 euro. Grazie ai fondi del secondo parco eolico, il Comune di Alberona sarà in grado di realizzare nuove infrastrutture a servizio della zona artigianale industriale; potrà istituire la mensa per gli anziani e costruire un centro diurno utilizzabile dai giovani e dagli over 65enni. Impegni che il sindaco Arturo Petti ha messo per iscritto: «È così - conclude il primo cittadino -. Aboliremo anche la tassa sui rifiuti, avvieremo una manutenzione straordinaria delle strade rurali e costruiremo un canile municipale».
Sul parco del vento si conta anche per arrestare il fenomeno della "desertificazione demografica". Per ogni bambino nato da genitori residenti ad Alberona, il Comune verserà alle rispettive famiglie un contributo di 1.000 euro. Al servizio del secondo parco eolico, infine, sarà selezionata manodopera esclusivamente tra i cittadini residenti o domiciliati nel Comune di Alberona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione