Cerca

Martedì 23 Gennaio 2018 | 01:28

I Premi di laurea della Cassa Edile

La cerimonia di consegna dei titoli si terrà martedì 26 aprile, a partire dalle ore 9.30, presso l'Aula magna dell'Università degli Studi di Foggia in via Quattro Novembre. Assegnato anche un progetto di ricerca
I Premi di laurea della Cassa Edile
FOGGIA - Si terrà martedì 26 aprile, a partire dalle ore 9.30, presso l'Aula magna dell'Università degli Studi di Foggia in via Quattro Novembre, la cerimonia per il conferimento dei premi di laurea e per l'assegnazione del progetto di ricerca, istituiti e finanziati dalla Cassa edile di Capitanata, di concerto con l'Ateneo foggiano. L'iniziativa, nata dalla comune volontà di una proficua collaborazione per favorire l'inserimento dei giovani laureati nel contesto produttivo e professionale locale, vedrà il suo culmine nella manifestazione pubblica, alla quale hanno dato la propria adesione, oltre agli organi istituzionali della Cassa edile di Foggia e di altre province italiane, anche il sindaco di Foggia, Orazio Ciliberti, il presidente della Provincia Carmine Stallone, il Magnifico Rettore, Antonio Muscio, i professori Maurizio Ricci e Stefano Dell'Atti e i rappresentanti delle Organizzazioni imprenditoriali e sindacali dei lavoratori. È prevista inoltre la partecipazione di autorità civili provinciali e regionali.
«Organizzando la manifestazione di premiazione presso l'Aula Magna dell'Università - ha detto il presidente della Cassa Edile di Capitanata, Domenico Ricucci - abbiamo voluto testimoniare la solennità dell'avvenimento, e consacrare la nostra giovane Università, quale struttura insopprimibile del sapere scientifico, della ricerca e dell'innovazione, fattori vitali per la crescita professionale non soltanto dei giovani, ma di quanti contribuiscono a modernizzare l'intero sistema produttivo della Capitanata. Il sistema delle imprese - ha proseguito Ricucci - deve poter valorizzare le energie professionali per integrare, pienamente, l'impresa con il mondo della scuola, utilizzando le professionalità e la managerialità».
La manifestazione del conferimento dei premi di laurea intende testimoniare la viva sensibilità della Cassa Edile per le nuove generazioni, nella consapevolezza di consolidare il rapporto istituzionale tra il sistema delle imprese, il mondo del lavoro e l'Università.
«Scuola-impresa-Università - ha detto il vice presidente, Crescenzio Gallo - è l'anello fondamentale che deve tenere uniti tali sistemi per garantire maggiore spazio ai giovani laureati e per evitare che nella Capitanata si raggiunga il triste primato dei flussi emigratori verso altre zone dove l'economia offre maggiori prospettive di lavoro. Una sinergia programmatica tra l'Università, le pubbliche istituzioni, le organizzazioni imprenditoriali e sindacali e gli enti bilaterali, qual è la Cassa Edile - ha concluso Gallo - dovrà rappresentare, per l'avvenire, l'orizzonte al quale dobbiamo tendere per archiviare un periodo storico, caratterizzato da fasi di continua involuzione e per avviare una nuova era che sappia valorizzare, compiutamente, le energie professionali al servizio della Pubblica amministrazione, delle attività imprenditoriali e dell'intero sistema economico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400